Tempo di lettura: 2 minuti

Come nasce l’idea di questo libro?

Nasce spontaneamente e in ragione di un’esigenza “sul campo”. Da quasi un decennio mi pregio di insegnare la disciplina della legislazione dello spettacolo e del diritto d’autore per conto della University of The West of Scotland, università di stato scozzese che ha sede anche in Italia, a Bari precisamente. Disciplina che io ho, per così dire, italianizzato secondo i principi legislativi del nostro ordinamento giuridico. Inoltre, da otto anni, insegno analoga disciplina per l’AFAM – l’alta formazione artistica musicale presso il Saint Louis College di Roma. Nel corso delle lezioni e dei workshop, che ho tenuto anche in favore di altre realtà e istituzioni (Coro Internazionale I Delfini, presso l’Art Village di Roma nei corsi internazionali Pearson, Il Pentagramma di Bari, per esempio), mi sono accorto di quanto interesse ci sia da parte dei musicisti e quanta necessità ci fosse di avere un manuale organico e aggiornato in materia. Premetto che vi sono diverse eccellenti opere sugli argomenti, ma oramai abbastanza datate. E’ doveroso un caloroso e sentito ringraziamento alla casa editrice Arcana, che ha sposato subito la mia idea e il progetto editoriale.

Quindi, qual è l’obiettivo di questo libro?

Quello di fornire uno strumento di facile consultazione, da tenere a portata di mano che possa far conoscere quali sono i diritti e quali i doveri reciproci delle parti che si avvicendano nel rapporto giuridico. Il musicista deve sapere cosa significhi firmare un contratto discografico e/o un contratto di edizione musicale; quali siano le responsabilità di un gruppo musicale; quali sono le forme giuridiche e come costituire una persona giuridica in ambito musicale/artistico, e così via.

Come è ripartita l’opera?

Essenzialmente in sei sezioni, ovvero capitoli. I primi tre riguardano la legislazione dello spettacolo e, in particolare, il lavoro nello spettacolo, la prestazione artistica e i contratti di settore, gli enti di produzione dello spettacolo, il progetto artistico, i finanziamenti, come aprire un’etichetta discografica, come aprire un’attività di musica dal vivo. Poi, altrettanti capitoli sono dedicati al diritto d’autore, ai diritti connessi, alla tutela del diritto d’autore, alla SIAE e Soundreef, la differenza con il copyright, il plagio, e così via.

Come e dove è possibile trovarlo?

Dal 27 gennaio in tutte librerie italiane e anche negli store online.

Stai lavorando anche ad altro?

In realtà sì. Ma l’idea è ancora in fieri. Però, riguarda sempre il settore musicale.