Categoria: Politica

AUTONOMIA DIFFERENZIATA. MOVIMENTO PUGLIA FAVOREVOLE: GIGI LEONETTI DICE “NO” AL DDL PRESENTATO DAL MINISTRO CALDEROLI

Prima di discutere di autonomia differenziata bisogna superare il divario tra nord e sud, stanziando le risorse finanziarie necessarie per distribuire in base a un criterio di equità i Livelli Essenziali nelle Prestazioni. Questi Indicatori sono, secondo la legge Italiana, riferiti al godimento dei diritti civili e sociali. Devono essere determinati e garantiti su tutto il territorio nazionale e devono avere la funzione di tutelare l’unità economica e la coesione sociale della Repubblica, rimuovendo così gli squilibri economici e sociali tra le regioni. Questo DDL Calderoli, secondo il nostro parere, crea grandi differenze economiche e sociali che già ci sono in Italia tra le regioni del Nord e del Sud. Aumenta le disuguaglianze a livello inter-regionale, spaccando così in due la nostra nazione. Poi, insieme alle competenze, le regioni virtuose (che da anni sono sempre le regioni del Nord) possono anche trattenere il gettito fiscale, che non sarebbe più distribuito su base nazionale a seconda delle necessità collettive di tutto il paese.

Leggi di più

GIGI LEONETTI (PUGLIA FAVOREVOLE): DA UN CENTRO MODERATO CON VALORI CRISTIANI UN FORTE CONTRIBUTO ALLA POLITICA PUGLIESE

Puglia Favorevole oggi si colloca come area politica regionale al centro, un centro moderato con valori cristiani. Questo movimento è desideroso di cambiamenti e di un sano e costruttivo protagonismo politico. Puglia Favorevole vuole, con tutta la sua forza rappresentativa, costruire una nuova stagione politica, dove riscoprire le radici popolari, solidali e democratiche di questa regione che oggi è diventata la regione più bella del mondo.

Oggi in Puglia i cattolici stanno dando un forte contributo originale e moderno a questa politica.

Leggi di più

GIGI LEONETTI (PUGLIA FAVOREVOLE): LA POLITICA ITALIANA E LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DEVONO METTERE IL CITTADINO AL CENTRO

La vera politica si costruisce partendo dal dialogo e sapendo stare insieme. Bisogna incominciare seriamente ad ascoltare tutti, anche chi non la pensa come noi e poi alla fine costruire una sintesi e un progetto comune. 

Dobbiamo creare un tavolo di dialogo con tutti i rappresentanti politici dei territori, con la base e con tutti i cittadini che vogliono impegnarsi seriamente in politica. Dobbiamo avere una visione politica molto chiara, con obiettivi da raggiungere subito e con successo. Tutto questo deve essere frutto di una serie di riflessioni da tradurre in azioni concrete.

Leggi di più

INCONTRO DI LAVORO OGGI IN REGIONE PUGLIA TRA MICHELE EMILIANO E GIUSEPPE CONTE

Si è svolta oggi una proficua giornata di lavoro tra il Presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il Presidente del Movimento 5 Stelle Giuseppe Conte alla presenza del Vice Presidente Nazionale Mario Turco, del Coordinatore Regionale Leonardo Donno e del gruppo consiliare della Regione Puglia composto dal capogruppo Marco Galante, dal Vicepresidente del Consiglio Regionale Cristian Casili, dalla Consigliera delegata alla Cultura Grazia Di Bari e dall’assessore al welfare Rosa Barone.
“Oggi è stato ribadito il profondo rapporto di collaborazione e di reciproca lealtà tra la mia amministrazione ed il M5S che costituisce una delle componenti fondanti del Governo della Regione Puglia. Ringrazio il Presidente Conte per la visita di oggi a Bari, densa di significato per il momento in cui è avvenuta a pochi giorni dall’iniziativa subita dal PD e dalla Maggioranza ad opera di forze politiche ostili al Governo progressista della Puglia. In questi anni di lavoro comune abbiamo avuto modo di apprezzare lo stile e la sostanza del M5S, che assieme al Partito Democratico pugliese e alle liste civiche CON Emiliano, Popolari per Emiliano, Per la Puglia, Sinistra Italiana e Verdi, ha messo a punto un programma di governo rivoluzionario e condiviso fondato sul reciproco rispetto”.

Leggi di più

GIGI LEONETTI (PUGLIA FAVOREVOLE): “LAVORO NERO E AUMENTO DEI PRECARI. ASSUNZIONI FERME NELLA NOSTRA REGIONE”

Il mondo del lavoro in Puglia ha bisogno di risposte occupazionali forti per creare più sviluppo economico e più tranquillità nelle nostre famiglie. Il lavoro rende l’uomo e la donna liberi e dignitosi. Questa stabilità nel lavoro è necessaria per la crescita della nostra regione. Ma il nuovo Governo che fa? Cosa vuole fare? Adesso deve intervenire immediatamente. La campagna elettorale è finita e le tante promesse fatte agli italiani vanno mantenute. Il nostro Presidente del Consiglio Giorgia Meloni deve intervenire immediatamente.

Leggi di più

LE AZIENDE NON ASSUMONO PIÙ. AUMENTO LAVORO NERO, REDDITO DI CITTADINANZA, CARO BOLLETTE. LA PUGLIA NON CRESCE E NON PRODUCE PIÙ

Il mondo del lavoro in Puglia ha bisogno di risposte occupazionali forti per creare più sviluppo economico e più tranquillità nelle nostre famiglie. Aumento luce, gas e benzina, aumento delle materie prime, reddito di cittadinanza e lavoro nero, stanno portando le nostre aziende e la nostra economia al collasso totale.

Tutto gira attorno al lavoro, al lavoro stabile, al lavoro serio e con le giuste tutele. Il lavoro rende l’uomo e la donna liberi e dignitosi. Questa stabilità nel lavoro è necessaria per la crescita della nostra regione. Per la crescita della nostra economia.

Leggi di più

GIGI LEONETTI (PF): 25 SETTEMBRE MOLTI CITTADINI NON ANDRANNO A VOTARE. SEMPRE PIU’ DISTINTI E DISTANTI DA QUESTA POLITICA

In una Italia sempre più divisa, in cui la ripresa economica lenta e marginale esclude e divide ferocemente alcune aree del nostro paese, rendendole prive di progetti, di sviluppo e di crescita, la politica attuale con i suoi modi di fare contribuisce e alimenta sempre di più la sfiducia dei cittadini nelle Istituzioni.

Gli italiani vedono nella politica e nelle istituzioni, delle entità lontane dai bisogni sociali, entità lontane dalle comunità civili, entità lontane dalle realtà e dalle problematiche che affliggono la nostra società e le nostre città. I cittadini non si sentono più rappresentati dai politici che negli anni passati hanno votato e si sentono esclusi da ogni forma di partecipazione politica.

Leggi di più

GIGI LEONETTI NOMINA L’AVV. Maria Rosa Lauta coordinatrice CITTADINA DI BITONTO di PUGLIA FAVOREVOLE

Avv. Maria Rosa Lauta vive a Bitonto e lavora a Bari e Bitonto. Avvocato penalista e divorzista. Molto sensibile e vicina alle problematiche dei soggetti deboli. Sostenitrice dei diritti delle donne, dei minori, degli ammalati e gli anziani. Ambientalista e amante della pratica sportiva per i suoi sani contenuti sociali, educativi e formativi.

Leggi di più

Grande successo per il coordinamento cittadino di Bari di Puglia Favorevole

Ieri 7 settembre 2022 a Bari si è tenuto il coordinamento cittadino di Bari – Puglia Favorevole, coordinato
da Michele Traversa, coordinatore cittadino, con la presenza del coordinatore regionale Gigi Leonetti e del
coordinatore provinciale Bari, Felice Teofilo. Grande partecipazione. In questo periodo complicato dove i
cittadini pugliesi non vogliono più parlare di politica, Puglia Favorevole continua a aderire sempre più
persone.
Puglia favorevole è un movimento politico regionale che si colloca al centro della politica pugliese. Una
politica moderata e che rispetta i valori cristiani.
Puglia favorevole è composto da persone della società civile. Persone che hanno aderito a Puglia
Favorevole perché sono stanche della politica attuale. Sono stanche di pagare tante tasse senza avere
nessun servizio utile in cambio. Chi ha aderito a Puglia Favorevole ha aderito per partecipare in prima
persona al cambiamento. Questo Movimento fondato ad ottobre 2021 oggi settembre 2022 ha circa 15
adesioni in tutta La puglia.
Coordinatore Regionale è Gigi Leonetti.

Leggi di più

GIGI LEONETTI (PUGLIA FAVOREVOLE). ELEZIONI POLITICHE SETTEMBRE 2022: I CATTOLICI DOVE SONO?

Molte volte mi chiedo perché i cattolici italiani si impegnano numerosi in grandi manifestazioni, sono sempre presenti in Italia con molte associazioni, sono presenti nel mondo del volontariato e nella società civile e poi “non si impegnano fino in fondo” nella politica attuale?
Molte associazioni cattoliche, con i propri numerosi movimenti, possono creare un “vero” terzo polo nella nostra politica attuale?
Perché non si riesce a creare un partito politico composto dai cosiddetti cattolici/moderati, dai politici di centro e dai tantissimi incerti?
Uniti i cattolici, potrebbero incidere e decidere le sorti del nostro paese.

Leggi di più
Caricamento in corso