Tempo di lettura: 4 minuti

A Bari il prossimo weekend sarà dedicato alla prevenzione delle malattie cardiovascolari, che nel nostro Paese sono la principale causa dei decessi. Promossa dalla Delegazione Pugliese dell’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri (ANMCO), in collaborazione con l’associazione AMA Cuore Bari Odv e l’organizzazione sportiva Bari Road Runners Club si svolgerà la quinta edizione della “Running Heart”, la corsa del cuore (www.runningheartbari.it).
“Dedichiamo tempo al nostro cuore” è lo slogan lanciato quest’anno dall’ANMCO Puglia, che per l’occasione ha previsto una serie di iniziative utili ad aiutare le persone a conoscere lo stato di salute del proprio sistema cardiovascolare.
Sabato 18 febbraio dalle ore 10 alle ore 13 e dalle ore 16 alle ore 20 nel “Villaggio del Cuore” allestito in piazza del Ferrarese si potrà effettuare gratuitamente un ECG refertato dai medici cardiologi dell’ANMCO Puglia (presidente dott.ssa Antonella Mannarini – nella foto) e un controllo della glicemia a cura dei medici dell’Unità Operativa Complessa di Endocrinologia del Policlinico di Bari, coadiuvati dai volontari dell’Associazione Diabetici Baresi.
Nel “Villaggio del Cuore” saranno allestite 5 unità mobili, di cui una dedicata alle persone con disabilità con particolare attenzione ai bambini, agli adolescenti e agli adulti con autismo. Tutti coloro che effettueranno gli screening avranno l’opportunità di usufruire della “BancomHeart Card”, una cassaforte virtuale in cui verranno accuratamente custoditi i dati clinici personali, quali ad esempio i valori pressori e l’elettrocardiogramma, che potranno essere sempre consultati navigando nell’area personale del portale www.bancadelcuore.it
Le iniziative sulla prevenzione non si concluderanno sabato ma proseguiranno sino alla fine del mese, infatti, che si iscriverà alla “run”, grazie a una lodevole iniziativa di Federfarma Bari, potrà eseguire gratuitamente un elettrocardiogramma (ECG) nelle farmacie aderenti (segue elenco 1).
Domenica 19 febbraio dalle ore 10 spazio alla manifestazione podistica. Tre le distanze che si potranno percorrere: 10 chilometri circa per la gara riservata agli atleti o per la corsa non competitiva; 5 chilometri circa per la corsa non competitiva; 3,5 chilometri circa per la passeggiata a Bari vecchia.
Le linee di partenza e di arrivo sono state tracciate in piazza del Ferrarese. La gara e le corse si snoderanno su corso Vittorio Emanuele II, piazza Massari e il Lungomare Nazario Sauro, con giro di boa in corrispondenza del palazzo dell’INPS per la corsa di 5 km e di Torre Quetta per la gara e la corsa di 10 km. Il percorso della passeggiata ludico-motoria, invece, si articolerà lungo i vicoli di Bari vecchia e la muraglia “accarezzando” la cattedrale di San Sabino, la chiesa di Santa Scolastica e la basilica di San Nicola.
La gara competitiva è riservata agli atleti regolarmente iscritti alla Federazione Italiana di Atletica Leggera e agli Enti di promozione, nonché ai possessori della “Run Card”. Portale internet di riferimento www.icron.it.
L’iscrizione a una delle due corse non competitive e alla passeggiata potrà essere effettuata entro sabato pomeriggio presso il “Villaggio del Cuore” in fase di allestimento in piazza del Ferrarese.  Il ticket costa 13 euro e dà diritto a ricevere la sacca, la maglia tecnica, i gadget offerti da alcuni sponsor e il pettorale, che si potranno ritirare sabato 18 dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 15.00 alle 20.00 e domenica 19 dalle ore 8.00 alle 9.30
A fine gara sono previsti premi per i migliori classificati, per la squadra più numerosa e quella proveniente da più lontano. Animerà il palco della Running Heart Bari 2023 il duo comico barese Boccasile e Maretti.
Alla prevenzione cardiovascolare e ai corretti stili di vita si è ispirata anche la mascotte dell’evento, che sarà presentata ufficialmente domenica. La giuria ha selezionato i disegni delle alunne e degli alunni delle scuole secondarie di primo grado pugliesi che hanno partecipato allo specifico concorso, scaduto qualche giorno fa.
Il premio consisterà in una giornata dedicata alla prevenzione offerta dai medici ANMCO Puglia alla classe dell’alunno vincitore e, durante la cerimonia di premiazione in Piazza del Ferrarese, il vincitore/vincitrice sarà presente per ritirare la coppa ricordo.
Per motivi di ordine pubblico il Comune di Bari ha disposto divieti di transito e di fermata (segue elenco 2) lungo le vie e le piazze che ospiteranno la “run”. I divieti partiranno il giorno 19 febbraio 2023, dalle ore 09.00 alle ore 12.30 e, comunque, fino al termine della manifestazione.
Partner della Running Heart 2023 sono: Fondazione per il tuo cuore, Fondazione Puglia, Federfarma, Decathlon e Meeting Planner.
La Running Heart 2023 gode del patrocinio di: Regione Puglia, Comune di Bari, AReSS Puglia, Università di Bari, Politecnico di Bari, AOU Policlinico di Bari, Ospedale Generale Regionale Miulli di Acquaviva delle Fonti, ASL Bari, Fondazione per la ricerca e l’innovazione in cardiologia, SIMG, FIMMG, FMGI Puglia, Associazione Diabetici Baresi, ARCA, ANGSA Puglia e Bari, Ordine dei Medici Chirurghi e Odontoiatri di Bari, Ordine interprovinciale dei Farmacisti di Bari e BAT, Istituto di Medicina dello Sport di Bari, Comitato regionale Federazione Italiana di Atletica leggera, CONI Puglia, CUS Bari, Circolo Canottieri Barion e Libera.

Redazione

Lsd sta per Last smart day, ovvero ultimo giorno intelligente, ultima speranza di una fuga da una cultura ormai completamente omologata, massificata, banalizzata. Il riferimento all'acido lisergico del nostro padre spirituale, Albert Hofmann, non è casuale, anzi tutto parte di lì perché LSDmagazine si propone come cura culturale per menti deviate dalla televisione e dalla pubblicità. Nel concreto il quotidiano diretto da Michele Traversa si offre anzitutto come enorme contenitore dell'espressività di chiunque voglia far sentire la propria opinione o menzionare fatti e notizie al di fuori dei canonici mezzi di comunicazione. Lsd pone la sua attenzione su ciò che solletica l'interesse dei suoi scrittori, indipendente dal fatto che quanto scritto sia popolare o meno, perciò riflette un sentire libero e sincero, assolutamente non vincolato e mosso dalla sola curiosità (o passione) dei suoi collaboratori. In conseguenza di ciò, hanno spazio molteplici interviste condotte a personaggi di sicuro spessore ma che non trovano spazio nei salotti televisivi, recensioni di gruppi musicali, dischi e libri non riconosciuti come best sellers, cronache e resoconti di sport minori, fatti ed iniziative locali che solitamente non hanno il risalto che meritano. Ma Lsd è anche fuga dal quotidiano, i vari resoconti dai luoghi più suggestivi del pianeta rendono il nostro magazine punto di riferimento per odeporici lettori.