Tempo di lettura: 1 minuto

Il pasticcere ruvese Giuseppe Berardi e i suoi figli Paolo e Giandomenico sono stati insigniti, questa mattina, dell’attestato di merito Maestro Artigiano 2022 da parte della Regione Puglia. Il prestigioso riconoscimento è stato consegnato questa mattina ai titolari della storica Pasticceria-Cioccolateria “Berardi” di Ruvo di Puglia, in occasione di una cerimonia svoltasi nel padiglione della Regione Puglia all’interno della Fiera del Levante di Bari.

L’evento ha visto l’intervento dell’Assessore regionale allo Sviluppo Economico, Alessandro Delli Noci, della Direttora del Dipartimento Sviluppo Economico, Gianna Elisa Berlingerio e della dirigente della Sezione Promozione del Commercio, Artigianato e Internazionalizzazione delle imprese, Francesca Zampano. A seguire, si è svolta la presentazione del volume “Puglia Fare è Sapere – Eccellenze dell’artigianato regionale”, a cura di Roberto Lacarbonara, casa editrice Sfera.

Fondata nel 1972 a Ruvo di Puglia dopo l’esperienza in Svizzera di Giuseppe Berardi, la Cioccolateria Berardi di Ruvo di Puglia si è ben presto affermata tra le prime aziende in Italia nella produzione del cioccolato artigianale, per l’elevato livello qualitativo e l’appassionata e costante ricerca di nuovi, spesso insoliti, accostamenti. Nell’intento, poi, di valorizzare i prodotti e la gastronomia del territorio barese, Berardi si dedica alla riscoperta e alla rielaborazione di ricette di dolci ormai dimenticati: valga per tutti il “mandorlaccio”, per il quale riceve il premio “Miglior dolce dell’anno” dall’Accademia della Cucina Italiana. Giuseppe Berardi è stato nominato più volte membro di giuria nei campionati mondiali del cioccolato ed è tra i cinque fondatori dell’Associazione Nazionale Pasticceri.