Tempo di lettura: 1 minuto

Da oggi si fa sul serio al Circolo Tennis Bari. Sui campi in terra rossa della struttura barese si sono disputati le prime sfide del tabellone principale dell’Open di Puglia, il torneo internazionale Wta da 125mila dollari.

I primi responsi hanno visto la vittoria dell’olandese Vedder che, giunta dalle qualificazioni, ha superato anche il primo turno, battendo la spagnola Masarova in tre set (6/7, 6/1, 6/2). Bene l’italiana Brancaccio: approdata anche lei dalle qualificazioni, ha superato la svizzera In Albon al primo turno (2/6, 6/1, 6/4) del torneo barese. Nulla da fare per l’altra italiana Pigato che si è arresa (3/6, 4/6) alla tedesca Maria, testa di serie numero 3 del seeding. Lasciano subito l’Open delle Puglie le due sorelle rumene Andrea e Iona Rosca: la prima superata dall’argentina Ormaechea in tre set (3/6, 6/2, 6/2) e la seconda dalla venezuelana Gamiz in due set (2/6, 4/6).

Passerella sul centrale per il talento di casa Vittoria Paganetti. La 16enne giocatrice del Ct Bari, al suo esordio in un torneo Wta 125, ha lottato su tutte le palle, ma si è arresa (2/6, 4/6) alla brasiliana Pigossi. Meglio il secondo parziale, dopo l’emozione che l’ha frenata nella fase iniziale del match. Domani l’inizio delle partite è fissato alle ore 12. In campo anche l’italiana Sara Errani e la testa di serie numero uno, la ungherese Udvardy. Al via anche il torneo di doppio.

In foto Vittoria Paganetti (riproduzione riservata)