Tempo di lettura: 1 minuto

La consigliera delegata alle politiche culturali, Grazia Di Bari, ha incontrato oggi in videoconferenza i rappresentanti della Rete Museale Altapulia, il referente di ‘Mecenate 90’ e il dottor Luigi De Luca dirigente della struttura di progetto cooperazione territoriale europea e poli biblio museali.

“La Rete Museale Altapulia, costituita con la partecipazione di 48 musei della provincia di Foggia e della BAT  e con il supporto del  Teatro Pubblico Pugliese – dichiara Di Bari –  è di fronte ad una nuova sfida: costruire una proposta museale che metta in sinergia i Comuni con il sostegno della Regione Puglia. Il consiglio regionale nell’ultimo bilancio di previsione  ha stanziato un contributo economico di 300 mila euro per gli anni 2022 -2023 -2024, 100.000 ad anno, per  sostenere il sistema regionale delle reti biblio-museali, di musei e biblioteche a dimostrazione dell’importanza di queste infrastrutture culturali. In questi due anni di pandemia è cambiato il modo di proporsi dei musei e delle biblioteche di tutto il mondo. È importante lavorare sullo scambio di esperienze e su una nuova proposta che è nelle corde di tanti operatori della cultura. Il prossimo passo  la costituzione dell’assemblea dei sindaci, che sarà l’interlocutore della Regione”.