Tempo di lettura: 1 minuto

Shein, l’Amazon della Generazione Z. È cinese, produce quel che vende, usa designer emergenti per giovanissimi, va forte tra i microinfluencer e si pubblicizza solo sui social, a partire da TikTok. Jeans, scarpe e accessori a pochi euro. Un’offerta infinita, vendita solo online, produzione a ritmi record. Soprattutto, una schiera di influencer che sfilano con questi abiti su TikTok e Instagram, invitando gli utenti all’acquisto. È la formula del successo di Shein, marchio di fast fashion cinese considerato l’Amazon della Generazione Z, anche se sui media americani è soprannominato anche il TikTok dell’e-commerce. A maggio Shein ha superato proprio Amazon nei download su Android e iOS negli Stati Uniti. Il successo nasce dalla definizione di un modello originale, con qualche buco nero. Fondata nel 2008 dall’imprenditore cinese Chris Xu, è cinese, con sede e produzione in Cina ma con giro d’affari rivolto solo verso l’estero.