Tempo di lettura: 2 minuti

"or"Questa sera, alle 20,30, al Castello Baronale Martucci di Valenzano, prosegue la rassegna musicale “Poliorama”, organizzata dall’associazione di musica e cultura “Villa dei Suoni”. Ad esibirsi sarà l’Orchestrina Dotti in "Viaggio tra le canzoni senza tempo", un meraviglioso percorso all’interno delle più belle canzoni della prima metà del ‘900. Si esibiranno Piero Dotti (voce e percussioni), Maurizio Lampugnani (percussioni e cori), Paolo Luiso (pianoforte e cori), Francesco Cinquepalmi (contrabbasso e cori) e Gabriella Schiavone (voce), che cura anche la produzione e la direzione artistica dell’Orchestrina Dotti. Durante la serata vi sarà anche una Painting Exhibition a cura dell’artista Antonio Pasquale Prima (ingresso libero).

"Qualche decennio fa – spiega Gabriella Schiavone – riproporre canzoni appartenute ad un periodo compreso tra la prima metà dello scorso secolo sarebbe stato interpretato come atteggiamento smaccatamente nostalgico, per far sicuramente presa sulle generazioni che"or2" avevano visto scorrere la propria giovinezza in quel determinato momento storico. Oggi non si può pensare ad un’operazione nostalgica ma l’intento è quello di riscoprire melodie che in qualche modo risiedono già nella nostra memoria, perché magari, ci riportano sicuramente al ricordo dei nostri genitori o dei nonni che hanno contribuito, accennandone i motivi cantando o fischiettando nei momenti di spensieratezza, a tenerle ancora in vita; a parte ciò, riscoprire questi temi melodici e liriche alle volte apparentemente frivole, toccarle in profondità, ci rendono nuovi significati, una nuova bellezza, nulla sa di vecchio, si apprezzano sapori senza tempo che continuano ad emozionare. Queste canzoni sono ancora pregne di linfa vitale: l’Orchestrina Dotti, fortemente motivata dalla curiosità e dalla passione per questo genere di canzoni, cerca in qualche modo e con grande umiltà di esserne testimone".