Tempo di lettura: 2 minuti

"aie"Distribuito da Self è già nei negozi ”Aie d’Italia”, una raccolta di 33 brani provenienti da tutte le Regioni d’Italia cantati in dialetto e cd ufficiale del Mei 2009 ( www.meiweb.it), prodotto dalla casa discografica romagnola Galletti-Boston ( www.galbost.com) che ne ha curato l’intera realizzazione.

Il doppio cd, nato dalla sinergia tra il MeiMeeting delle Etichette Indipendenti, La Musica nelle Aie e la Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli, col patrocinio del Ministero per la Gioventù, è stato presentato a Milano il prossimo 25 novembre nonchè all’inaugurazione del MEI alla fiera di Faenza sabato 28 novembre, alle ore 9,30, alla presenza dei testimonial Teresa De Sio e Davide Van de Sfroos.

Il progetto, che ha partecipato nei giorni scorsi al Womex di Copenaghen, la più importante fiera al mondo di musica etno-folk, dove ha ricevuto una calorosissima accoglienza, contiene brani di artisti come Teresa De Sio, Davide Van De Sfroos, i Mau Mau, tra i migliori rappresentanti della musica popolare delle loro regioni d’origine.

”L’utilizzo delle lingue, dei dialetti e delle parlate ha da sempre attraversato la musica popolare del nostro Paese: naturalmente quella delle radici e delle tradizioni ma anche quella di protesta e quella della nuova scena indipendente italiana”, spiega Giordano Sangiorgi, patron del Meeting degli Indipendenti. ”Aie d’Italia rappresenta il ricco fermento delle musiche dialettali presenti nel nostro Paese in modo sempre piu’ importante tra produzioni discografiche, festival, nuovi artisti uniti da una forte esigenza: il desiderio di presentarsi con le proprie tradizioni e le storie della propria comunità, la propria musica e la propria lingua, per contrastare la globalizzazione culturale e musicale e portare un momento di verita’ anche nella musica.”