Tempo di lettura: 2 minuti

"haga_spies_biaggi"Promessa fatta durante le prove, mantenuta poi in gara, il  suo secondo turno di qualifica parlava da solo. Ben Spies ha dimostrato di poter girare con un passo impossibile per tutti gli altri.

Rassicurato dal successo di gara1, il campione texano nella seconda manche ha deciso di attaccare subito, nonostante Max Biaggi fosse stato il più rapido a scattare dalla griglia di partenza. Fin dai primi giri è apparso chiaro che Spies non avrebbe concesso nulla allo spettacolo, e si è progressivamente allontanato dagli inseguitori fino a guadagnare un margine sufficiente per rimanere tranquillo intesta fino alla bandiera a scacchi.

La gara, decisamente monotona, è stata movimentata da un minimo di lotta fra Max Biaggi e Noriyuki Haga, ed ancora una volta è stato il giapponese a prevalere. La sua seconda posizione lo fa rimanere in testa alla classifica di campionato, ma il passo in avanti più lungo lo ha fatto senz’altro Spies, secondo a quota 75 punti, con tre vittorie secche.

Nella seconda manche ha però rischiato di essere della partita anche Ryuichi Kiyonari (Honda), che ha avvicinato l’Aprilia di Max Biaggi senza però riuscire nel finale ad inserirsi nella lotta per il podio.

Tom Sykes ha chiuso con un ottimo quinto posto, in una giornata trionfale per la Yamaha Motor Italia, mentre al fotofinish Max Neukirchner ha avuto la meglio su Shinya Nakano per soli due millesimi di secondo.

"Ben_Spies"In crescita la BMW, a punti sia con Troy Corser che con Ruben Xaus, piazzatisi nella top ten, mentre è stata una giornata da dimenticare per Michel Fabrizio, costretto nuovamente al ritiro e pesantemente indietro rispetto al suo compagno di squadra nella classifica di campionato.

SBK Losail, gara 2 ordine di arrivo:
1 -19 Spies B. (USA) Yamaha YZF R1 36’02.126
2 -41 Haga N. (JPN) Ducati 1098R 1.274
3 -3 Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 1.622
4 -9 Kiyonari R. (JPN) Honda CBR1000RR 1.845
5 -66 Sykes T. (GBR) Yamaha YZF R1 5.117
6 -76 Neukirchner M. (GER) Suzuki GSX-R 1000 K9 9.512
7 -56 Nakano S. (JPN) Aprilia RSV4 9.514
8 -65 Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 12.621
9 -11 Corser T. (AUS) BMW S1000 RR 13.842
10 -111 Xaus R. (ESP) BMW S1000 RR 13.884
11 -91 Haslam L. (GBR) Honda CBR1000RR 13.888
12 -67 Byrne S. (GBR) Ducati 1098R 14.913
13 -7 Checa C. (ESP) Honda CBR1000RR 15.762
14 -55 Laconi R. (FRA) Ducati 1098R 15.920
15 -71 Kagayama Y. (JPN) Suzuki GSX-R 1000 K9 19.565
16 -23 Parkes B. (AUS) Kawasaki ZX 10R 21.759
17 -96 Smrz J. (CZE) Ducati 1098R 28.523
18 -31 Muggeridge K. (AUS) Suzuki GSX-R 1000 K9 40.499
19 -24 Roberts B. (AUS) Ducati 1098R 43.761
20 -99 Scassa L. (ITA) Kawasaki ZX 10R 44.669
21 -77 Iannuzzo V. (ITA) Honda CBR1000RR 48.955
22 -15 Baiocco M. (ITA) Kawasaki ZX 10R
RET 44 Rolfo R. (ITA) Honda CBR1000RR
RET 84 Fabrizio M. (ITA) Ducati 1098R
RET 25 Salom D. (ESP) Kawasaki ZX 10R
RET 33 Hill T. (GBR) Honda CBR1000RR
RET 86 Badovini A. (ITA) Kawasaki ZX 10R