English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
L’estate si veste di nuove sonorità con ‘Feste Musicali in Puglia’

11 Lug 2012 | Nessun Commento | 1.326 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

fmpIl 12 luglio prossimo si presenta nella meravigliosa cornice del Chiostro del Conservatorio Nino Rota di Monopoli l’evento “Feste Musicali in Puglia” – FMP, un progetto unico nei suoi contenuti e davvero interessante: un forma molto evoluta delle tradizioni, della cultura e della musica, il tutto rigorosamente di ispirazione pugliese e che si inerpica – tuttavia e senza troppe difficoltà – in un meraviglioso sentiero di respiro internazionale.Un cartellone musicale primario organizzato in quattro Festival tematici (“Ritratti” dal 12/7 al 29/8 a Monopoli, “Valle d’Itria Bande Musicali” dal 20 al 22 luglio a Cisternino, “International Campus Musica” dal 24 al 31 luglio a Polignano a mare, “Agimusfestival” dal 2 agosto al 22 settembre a Mola di Bari) che avrà luogo nella cornice enogastronomica e paesaggistica del sud est pugliese e che si impone alla platea come un progetto itinerante; muovendosi sui binari della sperimentazione e della innovazione ma che in realtà vuole consolidare un forte attaccamento al territorio di appartenenza: 27 appuntamenti in due mesi circa per calcare le orme dei grandi festival musicali europei.E questa volta la scommessa è vinta già al nastro di partenzaL’evento –  organizzato e promosso da Puglia Sounds e dalla Regione Puglia, cofinanziato dalla UE – si pone l’obiettivo di rilanciare la Puglia come “sistema – rete” vincente; una sinergia di gruppo che propone una etichetta unica ma multidisciplinare. La musica è un filo conduttore, la esaltazione del bello e della cultura; ma poi ci sono i contesti paesaggistici che ospitano le manifestazioni e l’indotto turistico che intorno si muove; e poi ci sono ancora i grandi protagonisti del futuro cioè i giovani, promotori, musicisti, organizzatori e registi: l’idea di creare un cartellone unico e di prestigio della cultura made in Puglia è servita.Le quattro Rassegne tutte assolutamente trasversali per capacità di attrarre pubblico eterogeneo, avranno locations mirate e non casuali perché possa anche essere supportata una valida promozione turistica (grazie alla collaborazione di INPUGLIATOUR); apre le danze “Ritratti 2012” (Valente, Felici), insieme di concerti articolati in monografie dedicato ai compositori del passato e del presente con talenti giovani e giovanissimi che si esibiranno accanto ad artisti di calibro internazionale tra i quali spiccano Tito Munoz, David Knopfler, Pavel Berman, Rosa Dominguez.  A seguire in cronologia e mai in sovrapposizione temporale  la tre giorni dedicata al Festival internazionale delle Bande Musicali; Domenico Zizzi – in conferenza stampa – ha specificato “la fusion esistente tra la tradizione bandistica dei paesi dell’Est con la nostra più “levantina” e che in questo appuntamento avrà la sua massima punta con la esibizione di bande dalla Polonia e dalla Grecia”. Una tradizione  – quella bandistica – davvero interessante  e che tra i giovani pugliesi trova un puntuale riscontro.  Dal 24 luglio sarà la volta del Campus Musica con i suoi appuntamenti che rappresenteranno un momento di incontro e di condivisione dell’omonimo campus estivo ma soprattutto una esperienza emozionante per il pubblico; come lo stesso Francesco Masi ha dichiarato,  – il tutto nasce “dall’idea di riunire musicisti di tutto il mondo che fanno e fruiscono musica” per creare un mirabilante “impasto sonoro”. E infine Agimusfestival che con il suo appuntamento del 22 settembre chiude la rassegna: un insieme di sette concerti di altissimo profilo tra cui spiccano i nomi di Arrighini, Contramilonga, Nakaira ed altri ancora che daranno vita e forma ad un bellissimo progetto artistico che danzerà tra il Chiostro di Santa Chiara e il Castello Angioino di Mola di Bari.La rete FMP è dunque ai nastri di partenza e nel ricco programma promette risultati importanti; una iniziativa che finalmente rende alla Puglia un fregio assai prestigioso e che auspico possa non finire qui; la cultura di un popolo a 360 gradi è la circostanza più importante da divulgare e da rispettare e questa rassegna ne è un esempio importante; la aspettativa della Direzione Artistica è anche nelle parole del Maestro Felici, esponente di spicco del Conservatorio monopolitano, il quale in chiusura di conferenza stampa auspica che questo “possa essere l’inizio di un tragitto virtuoso per la Puglia che vuole crescere”.Non ci resta, allora, che ascoltare della buona musica e non solo.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie