English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Biancaneve e i due nanetti: continua il “tutto esaurito” al Teatro Forma per una commedia ormai storica

15 Ott 2017 | Nessun Commento | 819 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

biancaneveContinuano con grande successo le repliche della commedia Biancaneve e i Due Nanetti al Teatro Forma di Bari. In pratica, la pièce fa ancora registrare, a 30 anni di distanza,   il tutto esaurito. Ideata da Dante Marmone che ne cura anche la regia, è interpretata dallo stesso Marmone con la partner storica Tiziana Schiavarelli e Mimmo Pesole. Il trio forma l’Anonima G.R.

La commedia inizia con un buffo specchio parlante (Pesole)   i cui monologhi sono intrisi di baresità per spirito e influenze; ma ecco subito irrompere Marmone nel ruolo della “Matrigna”, perfetto ed efficace in costume verde al quale sono abbinate scarpe rosse col tacco.

La gestualità en travesti del comico è esilarante, mentre la partner Tiziana Schiavarelli in versione Biancaneve entra in scena cantando Coccinella, un successo degli anni Sessanta.

Lo spettacolo infatti  strizza l’occhio al vintage,  perché sono diversi i riferimenti ai Sessanta, o ai Settanta (si nomina il duo Santo e Johnny ma anche Fausto Papetti).

L’abbigliamento trasgressivo di Schiavarelli ricorda inoltre la prima Nina Hagen. Ma Biancaneve in questo contesto è anche molto popolana e vanitosa. Gradevoli i duetti con la Matrigna, che sono ispirati alla classica rivalità generazionale. E anche alla ovvia diversità di gusti e opinioni.

Il canovaccio è quello della fiaba classica, cosicché il pubblico possa ritrovare una storia conosciuta, ma ricostruita completamente con innovazioni umoristiche congeniali agli attori, che si divertono per primi e perciò divertono una platea via via sempre più entusiasta. Tornando a Biancaneve, ella è disinibita e non certo innocente: parla di petting, condom, metodo Ogino- Knaus. E’ insomma l’epitome delle donne delle giovani generazioni, più evolute sessualmente rispetto alle madri. Sono presenti riferimenti all’attualità: non troppi  comunque, ed è comprensibile come la commedia si aggiorni  ogni anno col costume in divenire. Due ridicoli nanetti alti e con assurdi cappucci entrano poi sul palcoscenico. Molto azzeccati i loro costumi e i dialoghi non sense.  Biancaneve e i Due Nanetti è uno spettacolo riuscito perché vario, variabile e variopinto.

E’ presente ancora un   tocco di kitsch anni Settanta   nella personificazione del Principe Azzurro, ispirato a un componente del gruppo I Cugini di Campagna : tale caricatura  porta la commedia gradatamente alla conclusione, assieme ad altre nuove e  frizzanti gag.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie