Tempo di lettura: 2 minuti

Al via l’edizione 2024 del prestigioso Premio 5 Stelle d’Oro della Cucina Italiana, in programma lunedì 11 e martedì 12 marzo a Lecce. Un evento organizzato da AIC (Associazione Italiana Cuochi), con il patrocinio della Regione Puglia, alla presenza di illustri chef e player nazionali ed internazionali dei settore food, bakery, ristorazione e comunicazione.
Questo prestigioso riconoscimento premia la professionalità dello Chef Donato Carra, un esperto nella comunicazione food e Horeca. Carra, ambasciatore della cucina pugliese nel mondo e maestro dell’ospitalità e dell’enogastronomia internazionale ha dedicato la sua carriera a promuovere la buona cucina italiana sia in Italia che all’estero. Un premio che  rappresenta una spinta per diffondere ancora di più l’eccellenza della cucina italiana e promuovere il Made in Italy nel mondo, grazie all’AIC (Associazione Italiana Cuochi) che si impegna a valorizzare i prodotti italiani di qualità.
“Il premio AIC è il coronamento della fatica quotidiana che ogni professionista mette nel proprio lavoro”, afferma Simone Falcini, Presidente dell’AIC. “Siamo molto orgogliosi dei passi avanti fatti sino ad oggi. Il premio vuole essere una spinta a continuare quotidianamente, con la stessa fatica, professionalità e impegno, a diffondere la buona cucina italiana nel mondo”.
La professionalità di Donato Carra nella comunicazione food e horeca è un elemento di fondamentale importanza nel panorama culinario italiano. Con la sua esperienza pluriennale nel settore, Carra si è affermato come uno dei migliori Chef pugliesi in grado di trasmettere con passione e competenza l’arte culinaria italiana. La sua capacità di raccontare le tradizioni culinarie regionali e valorizzare i prodotti locali lo rende l’indiscusso ambasciatore della cucina pugliese nel mondo. Grazie alla sua professionalità è riuscito a creare una rete di contatti internazionali nel settore dell’horeca, promuovendo la cultura enogastronomica italiana all’estero. La sua presenza e il suo impegno in AIC dimostrano il suo ruolo centrale nella promozione dell’eccellenza made in Italy nel mondo. Un esempio da seguire per tutti coloro che desiderano diffondere la buona cucina italiana. La sua abilità nel combinare sapori autentici e ingredienti locali di alta qualità ha conquistato il palato di molti, rendendo la cucina pugliese una delle più apprezzate a livello globale. Grazie a questo premio, chef, ristoratori e produttori possono promuovere i loro piatti e prodotti di qualità, mettendo in luce la ricchezza e la varietà della cucina italiana. Inoltre, il premio svolge un ruolo importante nel promuovere la cultura enogastronomica italiana nel mondo, contribuendo a consolidare l’immagine dell’Italia come patria della buona cucina. Questo evento si configura quindi come un’occasione fondamentale per diffondere e preservare il patrimonio culinario italiano, stimolando la curiosità dei consumatori e suscitando interesse verso la cucina italiana di qualità che grazie alla collaborazione con esperti del settore food e horeca, come Donato Carra, l’AIC riesce a comunicare in modo efficace e professionale l’eccellenza del Made in Italy nel campo culinario.
La passione e la creatività dei nostri chef meritano di essere celebrati e condivisi con il resto del mondo.

Eleonora Gagliano Candela

Giornalista, traduttrice e appassionata di lingue , culture e tradizioni straniere. Moda e viaggi i suoi hobby preferiti, indirizzati sul target baby e junior da quando è diventata mamma. Solare, dinamica, problem solving e multitasking le qualità che caratterizzano la sua vita quotidiana.