Tempo di lettura: 5 minuti

Torna giovedì 8 dicembre, nel Teatro Petruzzelli, lo spettacolo “Le Strade di San Nicola”, uno show organizzato dall’omonima federazione che, nel nome della solidarietà, vedrà artisti di fama nazionale alternarsi sul palco la sera dell’8 dicembre.

I dettagli dell’evento sono stati presentati questa mattina, a Palazzo di Città, dal presidente della federazioneLe strade di San Nicola” Lorenzo Moretti, dal vicepresidente Alessio Branchi Ninni, dal tesoriere Francesco Partipilo e dal direttore artistico e autore Fabiano Marti, alla presenza del Sindaco di Bari Antonio Decaro, delle assessore al Welfare, Francesca Bottalico, e alle Culture, Ines Pierucci, e dei presentatori della serata Alessandra Bucci e Mauro Pulpito.

Ad esibirsi quest’anno saranno Raphael Gualazzi, Fausto Leali, Dj Jad from Articolo 31&Wlady, e i comici Massimo Bagnato e Vincenzo Albano, con la conduzione di Mauro Pulpito e Alessandra Bucci e la direzione artistica di Fabiano Marti.

“Stiamo vivendo un periodo difficile – ha detto Lorenzo Moretti – sotto un profilo economico. Siamo purtroppo molto preoccupati per le grandi difficoltà che le famiglie stanno vivendo. Anche quest’anno abbiamo cercato di costruire uno spettacolo che possa mettere insieme divertimento ma anche riflessione. Oggi più che mai abbiamo bisogno della collaborazione di tutta la città per realizzare i cinque progetti di quest’anno. Progetti che, come ogni anno, puntano a diventare ‘a tempo indeterminato’, veri e propri punti di riferimento Bari”.

“Le Strade di San Nicola” è un’iniziativa benefica che si ispira al Santo di Myra, protagonista di numerose leggende fatte di miracoli in favore di poveri e diseredati. Quindi il progetto, da sempre orientato all’altruismo e alla beneficenza, prevede che il ricavato della serata venga interamente devoluto ad attività benefiche individuate attraverso le associazioni confederate.

Nel corso di ogni edizione vengono celebrate due eccellenze nazionali. Il momento più importante dello show è costituito dall’assegnazione del Premio “Le Strade di San Nicola” conferito ad una personalità che si è distinta per generosità e sostegno ad iniziative solidali.

Sarà premiato anche il pugliese Vicenzo Schettini, professore di Fisica, al quale sarà consegnato il premio “Le Strade di San Nicola ART” per aver insegnato un approccio nuovo allo studio della scienza al quale ha avvicinato le nuove generazioni.

I Progetti

SPORTELLO SCUOLA – AIPD – L’idea di questo progetto nasce dalla richiesta all’AIPD, da parte delle famiglie, di sostenere ed accompagnare i propri figli durante il percorso scolastico, favorendo, in particolare, una reale alleanza educativa tra scuola e famiglia. Un percorso comune tra famiglia, scuola e servizi favorisce una crescita più serena e contribuisce a favorire lo sviluppo delle potenzialità di ogni alunno e ad individuare le strategie didattiche ed educative che garantiscano ad ognuno lo sviluppo della propria individualità. La finalità dell’intervento sarà quella di favorire l’inclusione scolastica degli alunni con sindrome di Down, attraverso la pianificazione di buone prassi che possano supportare il PEI elaborato dagli insegnanti, nonché attraverso il suggerimento di strategie educative mirate al superamento di eventuali difficoltà relazionali, comportamentali ed emotive degli stessi alunni.

IL CALCIO E’ DI TUTTI – BARI YOUNG ONLUS – L’Associazione Bari Young Onlus, in collaborazione con l’Associazione Sportiva Dilettantistica “Oltre Sport” Polisportiva, intende realizzare, mediante il suo team multidisciplinare con grande esperienza nel campo dello sport paraolimpico, il progetto intitolato “Il Calcio è di tutti”, attraverso la pratica della disciplina sportiva del “Calcio in Carrozzina Elettrica” da parte dei tesserati dell’ Asd Oltre Sport, con un focus nei confronti dei più piccoli, affetti da grave disabilità fisica motoria. Lo sport, in linea generale, può rappresentare un’esperienza bella e gratificante, può favorire la maturazione e la crescita, può migliorare l’immagine di sé e la sicurezza personale. Nelle persone con disabilità fisica esso gioca un ruolo determinante di appartenenza al gruppo o a una squadra sportiva, in quanto non muovendosi attivamente sentono il mondo dello sport da praticare lontano da loro e molto spesso il solo farne parte è motivo di soddisfazione e orgoglio, indipendentemente dalle prestazioni fornite o dal minutaggio in partita, e questo è il nostro obiettivo.

 IL PORTALE DI TUTTI – CIAO VINNY – Progetto che nasce dalla necessità di creare un filo conduttore tra la domanda e l’offerta del welfare nella nostra città. Un sito web che farà da raccordo tra coloro che erogano servizi ai più bisognosi e coloro che hanno voglia di contribuire a migliorare la povertà e migliorare la rete degli aiuti in ogni momento dell’anno. Il progetto partirà con la creazione di un portale che inquadrerà il Welfare e i bisogni di questo settore all’interno della città di Bari. Si passerà quindi alla ricerca e alla affiliazione di tutte quelle strutture (Chiese, associazioni, mense ecc.) che sono impegnate a Bari nella lotta alla povertà espletata in varie modalità. Si individueranno, tramite campagne mirate, tutti gli utenti che vogliono contribuire ad aiutare queste diverse situazioni tramite donazioni che andranno a soddisfare le varie richieste e si implementerà la rete mediante la chiusura di convenzioni con aziende e partner privati che potranno migliorare e perfezionare le grandi donazioni di determinati prodotti.

 UNA CARROZZA PER LE STRADE – CIAO VINNY – Progetto ideato per provare ad aiutare i malati oncologici che economicamente non hanno possibilità di muoversi attraverso la città per raggiungere l’ospedale in cui fare le terapie utili alle loro problematiche. Il progetto partirà con l’individuazione, da parte del reparto di Oncologia del Policlinico di Bari, di 10 malati oncologici che non hanno la possibilità economica di muoversi attraverso la città per raggiungere il reparto. I pazienti individuati verranno analizzati anche tramite i registri dell’assessorato al Welfare che confermerà la loro situazione economica. Saranno individuate, quindi, tre persone che volontariamente metteranno il loro tempo e la loro auto a disposizione per il trasporto dei malati da casa in ospedale.

GLI INVISIBILI – APS MARCOBALENO – È un progetto di assistenza sanitaria multidisciplinare che ha lo scopo di supportare il sistema sanitario Nazionale in questo momento storico di grande difficoltà. È indirizzato a persone di età uguale o superiore ai 65 anni, caratterizzati da una condizione di fragilità e di disagio socio-economico. Il progetto pilota prevede la selezione con relativo avvio del follow-up assistenziale di 100 soggetti che vivono all’interno di contesti “difficili” dei quartieri periferici della nostra città. In coordinamento con i Servizi Sociali del Comune di Bari verranno selezionati i luoghi idonei che verranno utilizzati da ambulatori, utili allo svolgimento delle attività sociosanitarie che ne caratterizzano il progetto. Nel caso di pazienti allettati o con gravi difficoltà motorie verranno effettuate visite domiciliari. L’assistenza sanitaria multidisciplinare si avvarrà dell’impegno e della professionalità di varie figure mediche specialistiche ed avrà finalità variabili che spaziano a propositi assistenziali

 RIDING KINDNESS – WE ARE STRONGER CHARITY – Il progetto ha l’obiettivo di prevenire e diminuire il bullismo, così come sensibilizzare e proteggere la categoria dei diversamente abili. Come goal si tende a rafforzare l’autostima dei bambini e proteggere le categorie speciali (diversamente abili), integrandole e lavorando sul gruppo, eliminando possibili casi di emarginazione o bullismo, rafforzando l’empatia individuale e di gruppo. Le attività educative come la lettura, quando adottate con tematiche come bullismo aiutano a prevenire e sensibilizzare, educando il lettore sul fenomeno e rendendolo attivo e partecipe in discussioni aperte con insegnanti, genitori e adulti. Il progetto dà identità al bullo e al bersaglio del bullismo, fornisce uno strumento di potenziamento ad entrambi i personaggi, creando una relazione autentica e responsabile tra i due e una più forte consapevolezza di sé.