Tempo di lettura: 2 minuti

Il 23 settembre, in occasione della settimana nazionale dedicata alla donazione del midollo osseo e delle cellule staminali emopoietiche, l’autoemoteca presente in Piazza del Ferrarese ha tipizzato ben 43 giovani del territorio barese.

“Sono felice che l’iniziativa sia riuscita a entrare nel cuore delle persone e, in particolare, di questi 43 ragazzi che hanno compreso l’importanza di far parte del registro dei donatori. Il numero raggiunto non è un punto di arrivo, ma di partenza: faremo del nostro meglio per continuare a sensibilizzare quanti più giovani possibili.” – ha raccontato Maria Luce Latorre, referente ADMO Puglia sede di Bari – “Solo 1 persona su 100.000, infatti, è compatibile con chi aspetta un trapianto di midollo, ma ognuno di noi è giusto per qualcuno”.

Nel corso della giornata del 23 settembre hanno presenziato in Piazza del Ferrarese anche Maria Stea, Presidente ADMO Puglia, alcuni noti influencer pugliesi come Federica Zizzi (meglio conosciuta su Instagram come “la regola del piatto”) e due calciatori della SSC Bari: Valerio Di Cesare e Raffaele Pucino.

Oltre alla tipizzazione, Match It Now ha voluto sfatare il pregiudizio sul dolore associato alla parola “trapianto”, informando sulle reali modalità di donazione: un semplice prelievo di sangue che può comportare effetti collaterali minimi (influenza, dolori ossei, mal di testa), destinati a scomparire non appena si conclude il procedimento.

A documentare la straordinaria medicina della solidarietà, dalle 16:00 alle 20:00, Telenorba e Telebari.

Match It Now continua in Puglia per tutta la prima metà di ottobre con iniziative in altre sei città della nostra regione. Finora il bilancio è più che soddisfacente: al numero dei tipizzati abbiamo abbinato anche delle significative iniziative istituzionali come l’inaugurazione della panchina Admo a Bari e i diversi municipi e monumenti illuminati di rosso.” – le parole di Maria Stea, Presidente ADMO Puglia – “La sensibilizzazione all’iscrizione al Registro dei Donatori è la prima e più importante attività di Admo. La soddisfazione più grande è aver raggiunto così tanti giovani in così poco tempo“.

La settimana dell’Evento, promossa e organizzata dalle Istituzioni sanitarie nazionali (Ministero della salute, Centro Nazionale Trapianti, Centro Nazionale Sangue, Registro Italiano Donatori di midollo osseo – IBMDR) e dalle associazioni di volontariato del settore (ADMO, ADOCES e ADISCO), con il patrocinio di Rai per il Sociale, è stata interamente supportata da alcuni sponsor locali quali: La Content, Divella, Farmacia Cavallo, Hotel Federiciano, Antonio Matarrese Arredamenti, e con il patrocinio del Municipio 1.