Tempo di lettura: 3 minuti

Villa Paola, dimora storica nel borgo di Tropea in Calabria, parte della collezione di luxury hotel Mediterranean Hospitality, dà il benvenuto alla stagione autunnale con un percorso di eventi gastronomici organizzati presso il suo ristorante fine dining De’ Minimi di chef Giulio Ierace.

Un programma che invita gli ospiti dell’hotel e i clienti esterni a scoprire una Calabria diversa, lontana dallo stereotipo della destinazione balneare.

Vicino alla Costa degli Dei, si estende il Parco Naturale Regionale delle Serre, attraversato da molti corsi d’acqua che creano delle spettacolari cascate. Caratterizzato da abeti bianchi, il suo sottobosco custodisce veri tesori per i gourmet come le prelibate specie fungine, la cui fama richiama appassionati della raccolta. 

Giulio Ierace parte dall’antica e robusta tradizione che nasce dal territorio circostante, e porta sulla tavola del ristorante, arroccato sul mare di Tropea, una versione elegante e ricca di gusto di piatti tipici di grande semplicità. 

Il primo ciclo di eventi, “From Serre with love”, omaggerà i protagonisti della tavola d’autunno: i funghi porcini, il tartufo nero, le castagne, la selvaggina.  Dall’antico parco delle serre calabresi infatti provengono varietà molto rinomate di tutte queste materie prime.

Le cene avranno luogo tutti i venerdì sera di ottobre: primo appuntamento il 7 con i funghi, a seguire il 14 la selvaggina (capriolo, quaglia e cinghiale), il 21 sarà la volta del tartufo e il 28 le castagne.

La clientela locale potrà riconoscere i sapori perduti del passato, gli altri intraprenderanno un viaggio gastronomico inedito che riserva grandi sorprese come il tartufo nero di Calabria, varietà rara del pregiato tubero, che si trova solo nelle vicine Serre e in Sila. 

Sempre nel mese di ottobre, il De’ Minimi ospiterà ogni settimana “Incontri diVini: la cantina dei frati minimi”: cene degustazione in collaborazione con le più importanti cantine del territorio, tra cui Benvenuto, Statti, Ferrocinto, Lento. 

La cantina del ristorante da sempre privilegia nella carta dei vini le proposte enologiche calabresi e con questo ciclo di eventi ribadisce il suo impegno per valorizzare il grande patrimonio vinicolo locale e i terroir che danno vita a grandi vini come Cirò e Zibibbo.

Una fuga in autunno inoltrato in questi luoghi significa anche visitare cantine locali con viste panoramiche e tramonti infuocati sulle isole Eolie, o camminare su un tappeto di scricchiolanti foglie autunnali e immergersi nel meraviglioso foliage E a chi non basta immergersi nella natura e nel relax non mancheranno le occasioni di svago: a cavallo tra le ultime settimane di settembre e le prime di ottobre torna la rassegna Tropea Blues Festival, che porta la musica nelle piazze principali del borgo di Tropea, con la partecipazione di street band da tutto il mondo.

Lo chef

Tornato nella propria terra di origine, dopo gli studi all’Istituto di Alta Cucina Alma e una solida gavetta nelle cucine di grandi Chef a livello internazionale (Carlo Cracco ecc.), Giulio Ierace unisce una visione della cucina giovane, entusiasta e ribelle a una cultura gastronomica basata sul recupero di ingredienti del territorio e sulla creazione di armonie. 

Per informazioni e prenotazioni: 

Tel./Whatsapp +39 0963 62370 

Email info@deminimi.com  

www.deminimi.com