Tempo di lettura: 1 minuto

Gli appassionati di cucina thailandese hanno un nuovo indirizzo da mettere sulla loro mappa. La Thailandia infatti accoglie infatti una nuova Città creativa Unesco per la gastronomia, Phetchaburi.

La località è la quinta a entrare nel network nel club delle Creative Cities Network globale, unendosi a Bangkok, Chiang Mai, Phuket e Sukhothai.

Phetchaburi è la quinta provincia della Thailandia ad essere designata per ricevere un titolo Uccn, dopo che Phuket è stata nominata Città Creativa della Gastronomia nel 2015, Chiang Mai Città Creativa dell’Artigianato e delle Arti Popolari nel 2017, Bangkok Città Creativa del Design nel 2019 e Sukhothai Città Creativa dei Mestieri e delle Arti popolari nel 2019.

Secondo Yuthasak Supasorn, governatore di Tourism Authority of Thailand: “L’inclusione di Phetchaburi nella rete delle città creative dell’Unesco nel campo della gastronomia è molto apprezzata e la notizia non sarebbe potuta arrivare in un momento migliore, con la gastronomia thai che si appresta a diventare uno degli elementi chiave della nostra nuova campagna di marketing turistico Visit Thailand Year 2022.”

Situata a circa 160 chilometri a sud di Bangkok, Phetchaburi è nota per la produzione di sale marino di alta qualità e lime, zucchero di palma, mele rosa, ananas e banane, prodotti che le sono valsi il soprannome di Città dei tre gusti: salato, dolce, aspro. La filosofia del chilometro zero è in uso in tutta la provincia, dove gli agricoltori consegnano prodotti freschi e frutti di mare direttamente ai negozi di alimentari e ai produttori, oltre che alle famiglie locali.