Tempo di lettura: 3 minuti

La gamma italiana del SUV 100% elettrico Volkswagen ID.4 si amplia con l’introduzione della variante sportiva a trazione integrale ID.4 GTX. Dotata di due motori, uno sull’asse posteriore e uno sull’anteriore, questa versione al
vertice della gamma eroga una potenza complessiva di 220 kW (299 CV), che le permettono di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi e di raggiungere la velocità massima limitata elettronicamente di 180 km/h. La batteria da 77 kWh di capacità netta garantisce un’autonomia WLTP fino a 480 km. Con questa novità, debutta la denominazione GTX, che identificherà tutte le varianti 100% elettriche ad alte prestazioni della gamma ID. Volkswagen. Il prezzo di listino della ID.4 GTX è di 54.650 Euro, cui vanno sottratti gli incentivi all’acquisto statali e gli eventuali contributi locali. L’arrivo della ID.4 GTX nelle Concessionarie Volkswagen italiane è programmato per il mese di luglio.

Via agli ordini sul mercato italiano per la ID.4 GTX, la variante di vertice a trazione integrale della gamma ID.4. Analogamente a GTI, GTE e GTD, la sigla GTX è sinonimo di una denominazione di prodotto a sé stante, il cui compito è dare una carica di sportività, nuova e contemporanea, alla mobilità elettrica Volkswagen.
Trazione integrale e autonomia WLTP fino a 480 km I due motori della ID.4 GTX, montati rispettivamente sull’asse posteriore e su quello anteriore, creano una trazione integrale elettrica. Un motore sincrono a magneti permanenti (PSM) con una potenza di 150 kW (204 CV) opera sull’asse posteriore con un livello elevato di efficienza, mentre sull’asse anteriore è montato un motore asincrono (ASM).

Il funzionamento sinergico di questi due motori elettrici sviluppa 220 kW (299 CV) di potenza massima, permettendo così alla ID.4 GTX di accelerare da 0 a 100 km/h in 6,2 secondi. La velocità massima è limitata elettronicamente a 180 km/h, 20 km/h in più del resto della gamma.
La trazione integrale della ID.4 GTX si fonda su un’architettura completamente inedita: diversamente dalla configurazione tradizionale, non esiste alcun collegamento meccanico tra i due assi, motivo per cui non è presente nell’abitacolo il classico tunnel centrale. La gestione delle quattro ruote motrici della ID.4 GTX si basa su un sistema di controllo intelligente che decide come ripartire la coppia motrice disponibile tra i due motori elettrici in modo da ottenere sempre il massimo in termini di efficienza, dinamica e stabilità di guida. In molte situazioni di guida, il motore posteriore è in grado di fornire da solo la trazione. Solo quando si desidera adottare uno stile di guida
sportivo o quando serve maggiore trazione, viene attivato il motore anteriore: ciò avviene nel giro di pochi millisecondi e in modo così fluido che il guidatore neanche lo percepisce. Inoltre, sulla ID.4 GTX è possibile impostare la specifica modalità di guida Traction, che regola il funzionamento dei due motori e di tutti i sistemi dell’auto per garantire la massima trazione in tutte le condizioni. La ID.4 GTX è una vettura versatile, perfetta anche per affrontare tranquillamente lunghi viaggi. La sua batteria ha una capacità energetica netta pari a 77 kWh e offre
un’autonomia WLTP fino a 480 km.

Design sportivo e interni spaziosi

Lunga 4,58 metri, la ID.4 GTX sfoggia un’immagine imponente e sicura di sé. Il suo design, contemporaneo e grintoso, coniuga il carattere muscoloso tipico di un SUV con un’aerodinamica evoluta, grazie a un coefficiente cx pari ad appena 0,29. Le prese d’aria inserite nel frontale della ID.4 GTX sono verniciate in nero lucido; nelle sottili
prese ai lati sono presenti rispettivamente tre LED sovrapposti, che conferiscono un tocco esclusivo alla firma luminosa notturna. Una serie di dettagli impreziosisce anche la carrozzeria atletica della vettura e mette in evidenza il carattere particolare della ID.4 GTX. Il colore della carrozzeria risulta più dominante rispetto agli altri modelli a
trazione posteriore, esaltando le linee slanciante e l’imponenza della vettura sulla strada. I listelli sulle porte, per esempio, sono verniciati in tinta con la carrozzeria e solo i sottili particolari nella parte inferiore della carrozzeria sono neri. Il tetto e lo spoiler posteriore sono a loro volta neri, mentre il listello del telaio del tetto è antracite lucido.
Le prese d’aria inserite nel frontale sono verniciate in nero lucido. Il paraurti posteriore è realizzato in un nuovo e distintivo design, l’inserto del diffusore è verniciato in grigio galvanizzato. Le targhette GTX impreziosiscono parafanghi, porte e parte posteriore.
Il bagagliaio della ID.4 GTX vanta un volume di 543 litri, che aumenta a 1.575 litri (caricato in alto fino al tetto) abbattendo gli schienali dei sedili posteriori. Grazie al gancio traino (a richiesta), questo modello top di gamma è in grado di trainare rimorchi con peso fino a 1.200 chilogrammi (frenato, con pendenza del 12%).