Tempo di lettura: 2 minuti

""

Il ristorante Antica Cantina Forentum riapre per la stagione 2020, con una grande novità: l’apertura del Forentum Sushi Bar, un nuovo format di ospitalità contemporaneo e vivace. Il Forentum Sushi Bar sarà inaugurato nel mese di giugno: si tratta di un’iniziativa che risponde alle esigenze di nuove modalità di ristorazione, in linea con una clientela giovane, sempre attenta a idee e proposte innovative. Il Forentum Sushi Bar è espressione di una cucina che combina le tendenze fusion asiatiche alle eccellenza dei prodotti lucani, in un mix contemporaneo. " In questo periodo di lockdown non ci siamo mai fermati, anzi abbiamo avuto modo di capire meglio le richieste dei nostri ospiti. Da qui l’idea di diversificare la nostra offerta – spiega Savino Di Noia, proprietario-Chef dell’Antica Cantina Forentum, che gestisce insieme a sua madre Maria Lucia Vizzano e sua moglie Aurora – con il Sushi Forentum Point, che funziona perfettamente anche per il delivery".

""

Oggi l’Antica Cantina Forentum è un indirizzo per appassionati di cucina gourmet in Basilicata. Il nuovo Forentum Sushi Bar permette di presentare sushi e presidi slow food lucani in un equilibro sapiente, che evidenzia ancora di più le eccellenze del territorio. Savino Di Noia dedica tutta la sua attenzione alla scelta dei prodotti e delle materie prime: un buon piatto nasce dalla qualità dei prodotti e delle eccellenze regionali. ll territorio è la prima ricchezza di una regione e va conosciuta e insegnata. Saranno anche inseriti prodotti slow food internazionali.​Antica Cantina Forentum Antica Cantina Forentum, nata nel 1985, ha oggi una doppia anima: Orto-Ristorante e boutique hotel con 20 camere. L’Antica Cantina Forentum offre una cucina del territorio con un tocco di rivisitazione: in cucina lo Chef Savino Di Noia, con la madre che lo affianca nelle preparazioni, nelle lavorazioni artigianali di pasta, dolci e pane. Savino Di Noia non è solo e semplicemente uno Chef, ma un Manager della Ristorazione, che ha conseguito il diploma presso la Scuola Internazionale di Cucina Italiana ALMA.