Tempo di lettura: 2 minuti

"18869796_2295503497342513_1251516316_o"La mail art o arte postale è «una pratica artistica d’avanguardia che consiste nell’inviare per posta a uno o a più destinatari cartoline, buste, e simili, rielaborate graficamente e artisticamente.»

È uno dei più longevi movimenti artistici della storia. Le sue radici partono dalle Avanguardie artistiche: Futurismo, Dadaismo e soprattutto dal movimento Fluxus.

Ray Johnson, artista Fluxus americano, l’ha codificata nel 1962 e da allora si è diffusa in tutto il mondo.

Una caratteristica tipica della Mail art è quella dello scambio non commerciale, democratico, senza giuria e senza critici. I mail-artisti solitamente spediscono opere in forma di lettere illustrate, fanzine, timbri, buste decorate o illustrate, cartoline, "francobolli d’artista" (artistamp), o anche “Libri d’Artista” o Artist-Book.

La Mail Art è in grado di sviluppare rapporti di amicizia e fratellanza con il superamento delle distanze geografiche, culturali e ideologiche ma soprattutto delle regole consolidate del mercato dell’arte.

"20170607_173829"Tutti, senza distinzione, possono praticarla perché permette di sviluppare gioiosamente e liberamente la propria creatività e permette di comunicare con persone di tutto il mondo.

Durante l’incontro verrà illustrato il percorso storico dell’Arte Postale in Italia e nel mondo, con particolare attenzione ai pionieri che hanno maggiormente contribuito alla sua diffusione.

Saranno proiettati e mostrati numerosi esempi di corrispondenze postali creative ricevute da tutto il mondo.

La conferenza sarà tenuta da Franco Altobelli, artista e fotografo e da Laura Agostini, visual artista ed educatore, ed è propedeutica ai workshop che si terranno nei giorni

11, 18, 25 Maggio e 1 Giugno dalle ore 18 alle 20.