Tempo di lettura: 2 minuti

"amatori
Non capita tutti i giorni vedere una struttura sportiva colma di bambini e ragazzi di tutte le età, dei rispettivi genitori, atleti e atlete di grande esperienza accomunate tutti da un’unica passione, la pallavolo!
E’ quello che è accaduto l’altra sera presso lo storico impianto tensostatico del Country Club di Bari (via Santa Caterina), c’era un anniversario speciale da festeggiare, i primi 40 anni di storia di una delle più importanti società sportive della città di Bari.
Già, sono trascorsi quaranta anni da quando un gruppo di studenti baresi, innamorati della pallavolo, diedero vita all’Amatori Volley Bari. Per Vittorio Scagliarini, Enzo Moncada, Pasquale Plantamura, Franco Carparelli, Gino Tedone, Paolo Pinto, Luigi Carofiglio, Gigi Laricchia e Mimmo Magistro, che divenne il Presidente, iniziò una lunga avventura che prosegue ancora oggi.
"amatori
In questi anni l’Amatori Volley ha tesserato alla FIPAV (Federazione Italiana Pallavolo) quasi 6000 atleti, disputando 8300 partite ufficiali, partecipando a circa 250 campionati e 120 tornei in Italia e all’estero.
Tra le grandi soddisfazioni, come le ha chiamate giustamente il suo Presidente onorario Mimmo Magistro, c’è lo scudetto vinto il 29 maggio 1979, con la 2000uno (club inglobato nel 1980), una Coppa Europea nel 1984 (primo club italiano a vincerla), una Coppa Italia nel 1988 ed uno scudetto nel Beach Volley datato 1996.

Tra le più forti emozioni, rivelateci dal Dott. Magistro, c’è indubbiamente la finale di Coppa Europea vinta in Germania, dove l’Amatori ricevette una grande prova di affetto e gloria da parte di tutti gli emigranti italiani in quel momento sostenitori della nostra squadra. E’ vero, ricorda il Presidente, sono stati quarant’anni di gioie ma purtroppo c’è stato qualche giorno di dolore, non potrò mai dimenticare la scomparsa di Piero Florio, Franco Meschini e Beppe Cuoghi.

"amatori
Ieri, vecchi e nuovi atlete ed atleti, dirigenti, tecnici, medici e semplici tifosi, si sono ritrovati per riabbracciarsi, ridere, scherzare e perché no, anche per rispolverare le vecchie ginocchiere e pantaloncini per prodigarsi in amichevoli in “vecchio” stile.
Una grande festa, organizzata da due persone molto speciali di questa società: dall’instancabile direttore sportivo Manuela Magistro e dallo sfrenato direttore tecnico Isa Franco.
Con la passione e la pazienza che li lega ormai da anni alla pallavolo barese, sono riuscite nel farci sognare ad occhi aperti. Era tutto talmente bello che sembrava quasi che, oltre al Bari calcio, anche la Bari femminile di pallavolo fosse stata promossa in serie A!
Sogno che probabilmente, a mia totale sorpresa, si avvererà. Mimmo Magistro alla fine dell’intervista si è fatto sfuggire: “…stiamo trattando con gli amici del Santeramo in Colle per l’acquisizione del titolo di serie A o almeno per portare la squadra a Bari. Spero sinceramente che l’impianto del Pala Florio sia disponibile per la prossima stagione sportiva, anche se le notizie che mi arrivano non sono affatto positive, e soprattutto che gli imprenditori locali rincomincino ad amare la propria città, motivo per il quale la Bari sportiva è stata da tempo fuori dagli alti livelli.”
Non si potevano festeggiare in modo migliore i 40 anni con una manifestazione ricca di sport, amicizia, gioia ed infine di speranza!