Tempo di lettura: 2 minuti

"monfuschi"Dall’8 al 21 giugno un’esposizione sui tarocchi disegnati da Giancarlo Montuschi. Il 13 giugno appuntamento con Andrea Vitali, tra i massimi storici del simbolismo, e cena a tema con lettura delle carte.
I tarocchi sono una forma d’arte e infatti da lunedì 8 giugno, e fino al 21 giugno, l’Alexander Museum Palace Hotel di Pesaro ospiterà l’originale mostra “I Tarocchi” del pittore toscano Giancarlo Montuschi, con la presenza dell’autore e della curatrice Nicoletta Zanella. Durante la mostra, sabato 13 giugno, sarà presente il professor Andrea Vitali, storico del simbolismo, uno dei massimi esperti della materia. Dopo una cena a tema, con specialità enogastronomiche marchigiane e ricette abbinate ad alcune carte e simboli esoterici, due note cartomanti saranno a disposizione degli ospiti per una interessante, unica e piacevole serata.

L’Hotel Museo

Sono nove piani di arte 63 camere firmate da 75 artisti e le parti comuni decorate da altri 25, per un totale di 100 fra pittori e scultori. Inoltre una grande collezione di sculture e quadri dei principali protagonisti dell’arte contemporanea in Italia (tra i quali Sandro Chia, Giò Pomodoro, Enzo Cucchi, Mimmo Paladino, Primo Formenti, Arnaldo Pomodoro, Nanni Valentini, Simon Benetton, Mauro Brattini, Loreno Sguanci), un’ampia galleria per mostre, eventi e compravendita di opere d’arte.
Ognuna delle 63 camere è trattata come un’opera d’arte a sé stante, realizzata con diversi materiali (dal ferro, al plexiglass, alla resina) e tecniche (dal dripping, alla semplice matita, dal tradizionale affresco al découpage). Non solo le pareti sono decorate, ma anche mobili, soffitti, pavimenti, bagni. Le porte di ogni stanza anticipano l’opera e conferiscono ai corridoi un effetto museo, come se ci si trovasse davanti a ben 18 gallerie (tanti sono infatti i corridoi) di dipinti appesi geometricamente alle pareti, proprio come in un museo. Le porte delle 63 camere/opere e gli interni, cliccando sulle porte, sono visibili su internet all’indirizzo dell’hotel www.alexandermuseum.it: i clienti possono visitare virtualmente questa galleria d’arte e scegliere la camera dove soggiornare. Possono anche scegliere di dormire ogni notte in una stanza diversa (se sono libere, ovviamente).