Tempo di lettura: 2 minuti

"MargheritaVenezia è per antonomasia la città del carnevale italiano e quest’anno sarà la bellissima Margherita Maccapani Missoni la protagonista dell’edizione 2009 del , uno degli appuntamenti più attesi del Carnevale di Venezia. Come vuole la tradizione più che centenaria, Margherita si calerà dalla Torre del Campanile di San Marco domenica 15 febbraio a mezzogiorno, per cadere tra le braccia di un doge ed una dogaressa, sotto gli occhi dei nonni Ottavio e Rosita Missoni che le hanno trasferito da sempre un grande amore per la città.

«Sono molto contenta di questa opportunità – ha detto – per quello che simbolicamente il lancio dell’angelo rappresenta e in nome di quel forte legame che da sempre unisce la città alla mia famiglia» – ci dice durante l’incontro ufficiale di presentazione del volo dell’Angelo. Margherita indosserà una speciale creazione Missoni ideata appositamente per l’occasione: un abito lungo di tessuto di maglia plissettato e paiettato color avorio e oro con ali in tessuto di maglia multicolor.

L’evento sarà uno dei primi di Sensation 2009, prodotto per il secondo anno consecutivo dalla società Venezia Marketing Eventi presieduta da Mauro Pizzigati e di cui è direttore artistico Marco Balich ribadendo a chiare lettere che questo è il primo di una lunga serie di eventi di richiamo internazionale. «Abbiamo voluto scegliere Margherita Maccapani Missoni per la sua bellezza, la sua grazia e per il suo forte impegno umanitario che l’hanno resa una tra le più note rampolle italiane in tutto il mondo» ha spiegato Balich.

Il Carnevale di Venezia si aprirà sabato con la performance del premio Nobel Dario Fo in Piazza San Marco che offrirà una nuova versione, studiata appositamente per Venezia, di Mistero Buffo, la giullarata popolare presentata per la prima volta nel 1969. Soddisfazione è stata espressa da Pizzigati che ha indicato che la nuova edizione del Carnevale «si arricchisce di due nomi di altissimo profilo internazionale che aggiungono un tocco di cultura e di classe a questo grande evento».

Info: www.carnevale.venezia.it