Tempo di lettura: 4 minuti

"Colombia"
Dopo due decenni di grande difficoltà, la Colombia coglie oggi un’opportunità unica, quella di re-inventarsi e rinnovarsi turisticamente. Con la Presidenza Proexport della dottoressa Maria Elvira Pombo da due anni a questa parte i colombiani stanno recuperando il proprio Paese e si preparano a promuovere i lati positivi, ancora sconosciuti, della Colombia. La passione è la forza motrice che guida da sempre la vita dei colombiani. E’ la fonte della loro forza, intensità, creatività e tenacia.
La Colombia è una nazione di contrasti che accoglie i più svariati ambienti naturali, climi e paesaggi: dalle nevi perenni delle tre catene delle Ande alle spiagge sabbiose e ai mari caldi dei Carabi, dalla lussureggiante foresta pluviale dell’Amazzonia al deserto della penisola di La Guajira, dalle immense savane attraversate da fiumi a una vasta giungla che si estende verso il Venezuela e arriva al Rio delle Amazzoni.
E’ inoltre incredibile la ricchezza biologica con innumerevoli specie di animali, fiori e piante, protette in un sistema di 49 parchi nazionali.
Questo Stato è storia e cultura, è scoperta delle tradizioni antiche delle sue comunità indigene. Ma è anche modernità, business, fiere e congressi internazionali, lavoro…
"Colombia"Le vaste regioni costiere sull’Atlantico e sul Pacifico presentano una grande varietà di climi, vegetazione, paesaggi e culture.
Sulla Costa Pacifica l’umidità costante fa crescere una natura lussureggiante e intatta.
Nei Caraibi acque calde (e visibilità di 30 metri) lambiscono zone molto diverse, fitte di vegetazione di mangrovie o aride. Senza dimenticare i fondali ancora poco conosciuti sia nel Pacifico che nei Caraibi con barriere coralline, pareti a picco e una ricca flora e fauna sottomarina.
La Sierra Nevada di Santa Marta accoglie le comunità indigene Koguis, Arhuacos e Arsarios e conserva uno dei reperti archeologici più importanti della Colombia: i resti di più di 200 strutture urbane del popolo scomparso di Tayrona, una cultura precolombiana molto avanzata che abitò per secoli questo massiccio.
Santa Marta è il punto di partenza per visitare il Parco Nazionale Naturale Tayrona. Con la sua superficie di 15.000 ettari, è una delle riserve più importanti della Colombia; ha una vegetazione molto varia, numerose specie di mammiferi, uccelli e rettili. Si può praticare il trekking sui sentieri che portano alle bellissime spiagge coralline di sabbia fine.
Un’altra destinazione di interesse naturalistico è la Sierra Nevada di Santa Marta, la montagna costiera più alta del mondo. Nel suo massiccio centrale si trovano i picchi innevati più alti della Colombia: Bolívar e Colón, 5.775 metri sul livello del mare.
A sud-est della baia di Cartagena si trova il Parco Nazionale Naturale Corales o Isole del Rosario, il principale parco sottomarino del Paese, con 52 specie di coralli, oltre alle numerose specie di pesci, uccelli marini, molluschi, crostacei. E’ un piccolo arcipelago composto da trenta isolotti corallini.
A Providencia, il Parco Nazionale Naturale Old Providence Mc Bean Lagoon rappresenta l’attrattiva più importante per chi vuole osservare le specie vegetali e animali.

"Colombia"La regione amazzonica occupa il 35% del territorio colombiano.
Questa regione dalla lussureggiante vegetazione, oltre ad essere la più ricca riserva ecologia di specie animali e vegetali, è abitata da numerose comunità indigene che conservano ancora ancestrali abitudini di vita.
Alcuni siti di interesse sono il Museo Etnologico di Leticia, dedicato ai popoli aborigeni, l’isola di Santa Sofía, Puerto Nariño, il Parco Nazionale Amacayacu e il lago Yaguarcaca.
Oltre alla possibilità di praticare sport come il trekking, la pesca e il rafting, l’Amazzonia è il luogo ideale per un turismo ecologico e d’avventura alla scoperta delle ricchezze naturali. Si possono ad esempio fare escursioni fluviali per ammirare i piranha e i caimani, visitare le comunità indigene autoctone e dormire in rifugi di stile indigeno.
La città di Leticia, sulle sponde del Rio delle Amazzoni, permette comunque di alloggiare in hotel confortevoli e di mangiare in ristoranti che offrono, oltre ai piatti tradizionali, anche una cucina tradizionale.

Sicuramente da non tralasciare soprattutto per noi italiani sono le zone di Cartagena, una vera e propria città del divertimento, ricca di locali e con una vita notturna invidiabile che fanno ad unirsi con il mare favoloso e cristallino e la vita rilassata e tranquilla.  A Cartagena e Santa Marta sono destinazioni perfette per ospitare congressi e manifestazioni di ogni tipo e dimensione.
Cartagena è la seconda destinazione business della Colombia, dispone di 2 centri capaci di accogliere 6.057 persone. Il Centro Convention Cartagena de Indias, uno dei migliori dell’America Latina, può ospitare fino a 3.500 persone in un’area di 30.000 m². Altra città è Baranquilla, nota soprattutto per il suo carnevale che attrae visitatori da tutta l’america latina e  se vi trovate da quelle parti vale davvero la pena fermarsi per qualche giorno. Mentre nella capitale Bogotà sono tantissimi gli eventi culturali che si susseguono di mese in mese, segnaliamo il festival del cinema di Bogotà e quello di musica latino americana.

Info e contatti: Peoexport Colombia in Italia – Ambasciata di Colombia, Via Dugnani 10/12 – 22076 – Mozzate (CO) Tel. e Fax : +39 0331 821013 – Mob.:+39 335 292284.

DOVE DORMIRE: Sofitel Santa Clara a Cartagena è situato nel quartiere coloniale San Diego. Gabriel Garcia Marquez lo ha celebrato in uno dei suoi libri. E’ costruito all’interno di un chiostro delle clarisse, rinnovato nel 17° secolo e classificato Monumento nazionale.  e.mail: sofitelsantaclara@hotelsantaclara.com.