English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Un anniversario molto speciale per i 30 anni di Opel da Eisenach

2 Ott 2020 | Nessun Commento | 110 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Eisenach/Rüsselsheim. 30 anni di riunificazione tedesca e 30 anni di Opel da Eisenach – c’è motivo di festeggiare questo ottobre. Il cancelliere tedesco Helmut Kohl guidò la prima Opel da Eisenach – una Opel Vectra 1.6i – uscita dalla catena di montaggio il 5 ottobre 1990. Opel è stata quindi una delle prime aziende a impegnarsi a creare nuovi e promettenti posti di lavoro nella Germania Est. Per quasi due anni, circa 200 dipendenti hanno prodotto ogni anno 10.000 unità di questo modello di segmento media di successo in un ex capannone di produzione della fabbrica automobilistica di Eisenach (AWE). Dall’apertura dell’attuale stabilimento nel 1992, sono stati investiti nel sito della Turingia oltre 1,5 miliardi di euro.

“Siamo molto orgogliosi del nostro team di Eisenach e dell’eccellente lavoro che è stato fatto qui per 30 anni”, ha detto il CEO di Opel Michael Lohscheller. “Sia Opel Vectra, Astra, Corsa, ADAM o ora la Grandland X – sono tutte uscite dalla linea di produzione con la convincente qualità di Eisenach. Con il nostro impegno in Turingia, abbiamo anche dato un importante contributo all’unità tedesca.”

Dal primo giorno, Opel ha costantemente implementato un nuovo sistema di produzione a Eisenach. Progettata secondo i principi della lean manufacturing e dotata dei più moderni sistemi, la sede della Turingia lavora con produttività e qualità particolarmente elevate. L’anno scorso è stato effettuato un ampio lavoro di ammodernamento presso l’impianto per consentire la localizzazione della piattaforma EMP2 di Groupe PSA. Quasi nessuna pietra è stata lasciata intatta. Tra le altre cose, il “matrimonio” – il collegamento tra telaio e carrozzeria – è stato completamente modernizzato ed è stato introdotto un processo di verniciatura più efficiente ed ecologico.

L’ampio lavoro di ristrutturazione e la produzione della Opel Grandland X non solo garantiscono un futuro sostenibile per l’impianto. Sono anche un pilastro importante nell’offensiva di elettrificazione di Opel. Il SUV di successo – sia come un plug-in ibrido o con un classico motore a combustione – esce dalla catena di montaggio a Eisenach.

Tutto è iniziato con una decisione democratica nel 1990  

È grazie ai padri fondatori Wolfram Liedtke e Louis R. Hughes che c’era anche uno stabilimento Opel a Eisenach. L’amministratore delegato della fabbrica automobilistica di Eisenach (AWE) Liedtke e l’allora CEO di Opel Hughes furono coloro che sostennero la location nonostante una decisa resistenza. Perché in realtà l’automotive della DDR aveva altri progetti per l’AWE. Tuttavia, dal momento che per molto tempo non è stato chiaro quali sarebbero stati questi piani e quindi il futuro della popolazione di Eisenach era incerto, Opel presentò un progetto convincente. Liedtke poi riuscì a trovare la propria strada per Eisenach.

La forza lavoro sostenne pienamente Liedtke e si battè risolutamente per il proprio stabilimento e il proprio futuro. In una riunione di tutti i dipendenti nel 1990, le decisioni furono prese democraticamente. Hughes, membro del consiglio Opel, fece un viaggio speciale e rispose a tutte le domande dei dipendenti, che poi votarono a larga maggioranza a favore dell’impegno di Opel.

Poi tutto accadde molto velocemente, sempre sotto il motto “Opel conta su Eisenach”. Con il nuovo sistema di produzione Opel, l’azienda è il primo produttore europeo a introdurre metodi di produzione completamente nuovi a Eisenach. Cinque sono i principi fondamentali: il coinvolgimento dei dipendenti, il miglioramento continuo, la garanzia della qualità fin dall’inizio, la standardizzazione e i tempi di consegna brevi grazie a una logistica perfettamente organizzata.

Opel a Eisenach ha anche fissato i più alti standard nel settore della gestione ambientale fin dall’inizio. Il riciclaggio per il riutilizzo dei residui di produzione o un moderno impianto di trattamento delle acque che soddisfa le più elevate esigenze sono solo due esempi del sistema sostenibile.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie