English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Taranto riscopre la sua storia. Il 29 dicembre la notte bianca dell’archeologia tra visite guidate e musica

28 Dic 2019 | Nessun Commento | 1.215 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

La Taranto più bella: quella che, forte del suo passato, sceglie la promozione di luoghi dal valore inestimabile. E lo fa coniugando cultura e intrattenimento. Domenica 29 dicembre torna la Notte Bianca dell’Archeologia, evento che- in soli tre anni di vita- è già diventato richiamo per residenti, ma anche turisti e visitatori provenienti dal resto della regione. «Questa iniziativa è nata dall’idea di mostrare l’altro volto di Taranto- commentano gli organizzatori delle associazioni Taranto Sotterranea e Terra- in un itinerario tra tombe a camera, arricchito da ospiti e attività. E l’interesse della gente ci fa capire che siamo sulla strada giusta». La manifestazione, patrocinata dal Comune, ha partner il circolo fotografico Il Castello e Taranto in Calessino.

Ricchissimo il programma della serata, dalle ore 18:00 all’01:00 con teatro, visite guidate, laboratori, ma anche mostra fotografica e musica dal vivo. Ospite d’eccezione, l’attore Emilio Solfrizzi con il reading teatrale “La cena di Trimalcione” tratto dal Satyricon di Petronio (tre set, area Necropoli di via Marche: ore 19:00 , ore 20:00 e ore 21:00). Un testo che, con estrema ironia, proietterà nel I secolo d.C. descrivendo la società del tempo: corrotta, cinica e avida. «Siamo in periodo natalizio- ironizza Solfrizzi a poche ore dallo spettacolo- non si poteva che raccontare di una cena, di una grande abbuffata».

Le aree archeologiche saranno aperte in modo continuato. Si tratta della Necropli Greca (VII-III sec. a.C. via Marche), dell’ipogeo Genoviva (IV-III sec. a.C. via Pasubio), delle tombe “gemine” (IV sec. a.C. via Sardegna), della tomba a camera dipinta (III sec. a.C. via Pio XII) e di quella a camera con porta lapidea (III sec. a.C. via Umbria) e della cripta del Redentore (via Terni).

Per i più piccoli, nell’area Arkeo Kids, attività, laboratori di archeologia sperimentale, giochi e racconti. Di grande suggestione, anche la mostra fotografica allestita dal circolo Il Castello e l’esposizione di alcune stampe degli acquerelli di Louis Ducros nel suo viaggio in Puglia.

Alle 22:30, poi, altro atteso momento: Salvatore Russo Gypsy Jazz Trio. Un viaggio musicale che parte dalla tradizione europea del jazz francese e gypsy dei primi del ‘900 e arriva ad oggi, in un caleidoscopio nel quale confluiscono i valzer francesi, lo swing americano di Duke Ellington e il virtuosismo gitano. Tutto questo con le chitarre di Salvatore Russo e Tony Miolla e il contrabbasso di Camillo Pace.

Costo: 12 € intero; 5 € ridotto (ragazzi da 8 ai 17 anni), gratuito per bambini fino a 8 anni. Servizio navetta gratis in calessino (secondo disponibilità ape calessino). Info: 347.6122488.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie