Tempo di lettura: 2 minuti

Dopo il grande successo del 5° Raduno Timido tenutosi, come da tradizione, a settembre, al Carroponte di Sesto San Giovanni (MILANO), Ruggero de I Timidi è pronto a portare il suo Cringe Party sui palchi dei principali live club italiani. Con un invito che Ruggero fa a tutti i timidi del mondo: “Dopo due anni in cui la parola d’ordine è stata distanziamento, quest’anno finalmente possiamo tornare ad assembrarci, sia pure timidamente. Ho così ideato il Ruggero Cringe Party il cui sottotitolo è Live music, karaoke, animazione, balli di groupies, disagio”.
Tra canzoni del repertorio di Ruggero e hit internazionali, sarà una festa itinerante adatta a titillare (musicalmente) il pubblico di tutte le età con dj set, karaoke, musica dal vivo e ospiti a sorpresa nei diversi appuntamenti in programma.

 

Il Ruggero Cringe Party Tourè iniziato a fine ottobre 2022 e proseguirà per tutto l’inverno, per offrire molteplici occasioni per sentirsi tutti, insieme, timidamente cringy.

Ecco le prime date confermate:

11 novembre
TOTEM – Vicenza
18 novembre
VIPER – Firenze
2 dicembre 
LATTERIA MOLLOY – Brescia
7 dicembre 
CASA DELLE ARTI – Conversano (BA)
9 dicembre
HIROSHIMA MON AMOUR – Torino
16 dicembre
NEW AGE – Roncade (TV)
12 gennaio
DEJAVU – Sant’egidio alla vibrata (TE)
13 gennaio
LARGO VENUE – Roma
20 gennaio 
LIVE MUSIC CLUB – Trezzo sull’Adda (MI)
27 gennaio
VOX – Nonantola (MO)
28 gennaio
AFTERLIFE – Perugia
3 febbraio
THE CAGE – Livorno
Biglietti disponibili qui 

Redazione

Lsd sta per Last smart day, ovvero ultimo giorno intelligente, ultima speranza di una fuga da una cultura ormai completamente omologata, massificata, banalizzata. Il riferimento all'acido lisergico del nostro padre spirituale, Albert Hofmann, non è casuale, anzi tutto parte di lì perché LSDmagazine si propone come cura culturale per menti deviate dalla televisione e dalla pubblicità. Nel concreto il quotidiano diretto da Michele Traversa si offre anzitutto come enorme contenitore dell'espressività di chiunque voglia far sentire la propria opinione o menzionare fatti e notizie al di fuori dei canonici mezzi di comunicazione. Lsd pone la sua attenzione su ciò che solletica l'interesse dei suoi scrittori, indipendente dal fatto che quanto scritto sia popolare o meno, perciò riflette un sentire libero e sincero, assolutamente non vincolato e mosso dalla sola curiosità (o passione) dei suoi collaboratori. In conseguenza di ciò, hanno spazio molteplici interviste condotte a personaggi di sicuro spessore ma che non trovano spazio nei salotti televisivi, recensioni di gruppi musicali, dischi e libri non riconosciuti come best sellers, cronache e resoconti di sport minori, fatti ed iniziative locali che solitamente non hanno il risalto che meritano. Ma Lsd è anche fuga dal quotidiano, i vari resoconti dai luoghi più suggestivi del pianeta rendono il nostro magazine punto di riferimento per odeporici lettori.