Tempo di lettura: 3 minuti

Innovazione in acquacoltura per le piccole e medie imprese” è il titolo del convegno che si terrà alla Camera di Commercio di Bari mercoledì 30 novembre a partire dalle ore 9. L’incontro è organizzato all’interno del progetto europeo EIT Food curato dall’Università di Torino. E’ stato organizzato dal prof. Benedetto Sicuro, (di origini orgogliosamente salentine) in collaborazione con il personale locale del EIT Food di Bari, e prevede la realizzazione di una serie di sessioni strutturate con l’obiettivo di far conoscere i progressi tecnologici in acquacoltura per le imprese pugliesi e dell’Italia meridionale. Verranno trattati argomenti inerenti all’acquacoltura e a tutta la filiera produttiva, considerando anche start up innovative, la grande distribuzione e i prodotti alimentari a base di pesce che stanno registrando un grande successo nell’ultimo periodo.

Il workshop che si terrà a Bari è promosso in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari Aldo Moro e l’Impact Hub Siracusa, si pone l’obiettivo di far capire le innumerevoli possibilità di sviluppo presenti nel settore dell’acquacoltura, fornendo degli esempi concreti. Il workshop servirà ad ispirare i giovani interessati a questo settore e a presentare gli strumenti per conoscere gli attuali sviluppi tecnologici e le possibilità di questo settore che può svilupparsi e dare posti di lavoro promuovendo un uso sostenibile delle risorse naturali.

Lo scopo è anche di rilanciare la produzione di qualità dell’acquacoltura pugliese, inserendola in un contesto più ampio possibile e fornire delle indicazioni concrete agli allevatori, incluse le misure future di finanziamento pubblico a questo settore.

I principali destinatari del workshop sono gli operatori pugliesi della filiera dell’acquacoltura e della pesca, gli imprenditori di tutto il settore agroalimentare e gli imprenditori dei settori tecnologici connessi, dal food processing allo sviluppo di sensori ambientali e satellitari per l’acquacoltura. L’iniziativa si rivolge anche agli studenti universitari, ai neolaureati e ai giovani ricercatori che avranno l’opportunità di confrontarsi con esperti e soggetti “ispiratori”, partecipando agli incontri e ascoltando interventi da parte di startapper, consulenti e manager di aziende.

Il programma si aprirà con i saluti introduttivi di: prof. Benedetto Sicuro – Università di Torino; dott.ssa Barbara De Ruggieri -Università di Bari; dott. Pietro Piccioni – Camera di Commercio di Bari; dott. Domenico Campanile – Regione Puglia.

Tre sessioni caratterizzeranno il workshop. La prima si intitola ‘Le sfide e le prospettive in acquacoltura marina’ (inizio previsto alle ore 10), la seconda ’Gli sviluppi tecnologici in acquacoltura in Italia’ (inizio previsto alle ore 11.35), la terza ‘Dopo l’allevamento: la qualità del prodotto nella grande distribuzione e la valorizzazione del prodotto attraverso l’aggregazione di imprese’ (inizio previsto alle ore 14.30). La parte finale del programma sarà dedicata alle buone pratiche, ovvero alla presentazione di casi di successo.

Una curiosità: il light lunch e l’aperitivo al termine dei lavori saranno caratterizzati da prelibatezze ottenute grazie all’utilizzo di pesci, molluschi, crostacei e alghe provenienti da allevamenti pugliesi.

La partecipazione al workshop è aperta a tutti, prevede la registrazione al seguente link: https://www.eventbrite.com/e/465625306827