English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Windows 7 ovvero provaci ancora “Bill”

1 Mar 2009 | Nessun Commento | 1.684 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

tema di windowsWindows Vista è stato per la Microsoft probabilmente il primo vero insuccesso commerciale, infatti dopo appena tre anni dal lancio, l’azienda di Bill Gates sta per lanciare sul mercato un nuovo sistema operativo: Windows 7. La versione finale è attesa per luglio di quest’anno, mentre la retail Oem non uscirà prima del gennaio 2010.
Windows 7 in realtà sarà un aggiornamento di Vista che renderà il sistema più leggero, l’avvio dovrebbe avvenire entro 15 secondi, e la configurazione di sistema minima consentirà l’installazione anche su computer non particolarmente performanti.

Altra caratteristica confortante è che si potranno mantenere i driver delle periferiche di Vista. Le novità più interessanti riguardano la sicurezza interna che è stata migliorata grazie ad una maggiore implementazione del codice, che determina una minore presenza di bug. Mentre per la sicurezza esterna, i miglioramenti sono stati apportati in termini di strumenti utili alla protezione dell’utente e dei suoi dati.
Viene aggiunta un’interfaccia touch che dovrebbe aggiungere nuove funzionalità agli odierni computer con schermo sensibile al tocco. Il vero motivo della nuova release è l’implementazione della nuovissima DirectX 11 (una serie di librerie virtuali che serve per far girare gli ultimi videogiochi), mentre con Vista erano fermi alla 10: apertura a tutti i nuovi giochi in commercio, anche se gli ultimi titoli usciti richiedono ancora la 10 (praticamente per la 11 non ne sono ancora stati sviluppati).
Bill Gates ha detto che Windows 7 si concentra su miglioramenti delle prestazioni, grazie ad un “cuore” del sistema operativo molto minimalista.
Con l’uscita di windows 7, verrà rilasciata anche la nuova versione di Microsoft Office: Microsoft Office 14. Essa dovrebbe portare anche dei vantaggi di velocità rispetto alla versione odierna. Questo cambiamento andrà ulteriormente a velocizzare il nuovo sistema operativo di casa Microsoft.
Riuscirà il nuovo prodotto del colosso di Redmond a convincere gli utenti? Microsoft rivedrà i piani economici che, a causa della crisi, prevedono i primi licenziamenti in quasi 34 anni di storia aziendale? Tra qualche mese il primo verdetto.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie