English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Visite gratuite in tutta Italia oggi in occasione della Giornata internazionale della Guida Turistica

21 Feb 2016 | Nessun Commento | 647 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

v1Senza di loro il Colosseo, forse, lo ricorderemmo un po’ meno maestoso e imponente. Così come gli affreschi di Pompei ci svelerebbero meno misteri o le sale dei castelli del Canavese riecheggerebbero meno dei progetti per la futura Unità d’Italia. E’ il popolo delle guide turistiche, più di 17 mila in tutto il paese, che questo fine settimana torna a spalancare le porte della Storia e dell’Arte con la 27/a Giornata internazionale della Guida Turistica, festa istituita nel 1990 dalla World Federation of Tourist Guides Associations e promossa in Italia dall’ANGT-Associazione Nazionale Guide Turistiche.

Un’intera domenica (ma qualcuno ha offerto un assaggio già ieri) in cui, da Torino a Siracusa, sarà possibile scoprire celebri monumenti, ma anche luoghi generalmente non accessibili, con tour e visite guidate gratuite. “E’ un’occasione importante – dice all’ANSA, la presidente delle guide Confesercenti, Chiara Ronchi – per avvicinare il pubblico al patrimonio e per ricordare che la nostra professione valorizza quotidianamente le bellezze del paese. Trasmettendo la cultura dei luoghi, con il nostro lavoro siamo ogni giornov2 ambasciatori del territorio”. E anche per sottolineare qualche criticità. Italiana 9 volte su dieci, con un’età media tra i 31 e i 50 anni e nell’83,5% dei casi con un livello di preparazione culturale alto, accompagnato da laurea: questo l’identikit medio della guida turistica che lavora oggi nel nostro paese, 6 volte su 10 al servizio dei turisti stranieri. Quasi sempre per agenzie di viaggi e Tour Operator (55,7% e 39,7%), mentre “solo il 6,3% della committenza arriva da enti pubblici – ricorda Maria Paola Migliosi, presidente di Confguide-Confcommercio –. Questo significa che il pubblico non aiuta lo sviluppo della nostra attività professionale sul mercato. A volte abbiamo perfino la sensazione di essere visti come dei concorrenti”.

Intanto la Giornata internazionale della Guida Turistica cresce, per numero di visitatori e iniziative. Tra le Regioni più attive, il Piemonte, dove, ad esempio, in collaborazione con Grandi Stazioni, si promuovono visite alla stazione di Torino Porta Nuova, con apertura straordinaria della Sala Gonin, concepita nel 1861 dall’architetto Alessandro Mazzucchetti come sala d’attesa di prima classe e affrescata con scene mitologiche da v3Francesco Gonin, uno degli artisti preferiti da Casa Savoia. Ancora a Torino, è l’occasione per riscoprire Palazzo Reale o il Castello di Racconigi, con tanto di tour nel parco in carrozza. A Chivasso si può entrare invece nel Canale Cavour, inaugurato sul Po nel 1866 e ancora oggi una delle opere di ingegneria idraulica più importanti d’Italia e d’Europa. Nel cuneese, ecco l’abbazia benedettina di Villa S. Costanzo gioiello romanico, con campanile gotico, facciata barocca e la cappella affrescata di S. Giorgio.

Roma punta sui Fori Imperiali, Milano sulla seicentesca Chiesa di S. Maria alla Porta e sulla collezione della Casa Museo Boschi Di Stefano, ricca di tele di De Pisis, Carrà, Fontana, De Chirico, Morandi e Sironi. Grazie alle guide, si scoprono poi la Firenze segreta tra leggende e aneddoti di Medioevo e Rinascimento o i Luoghi della Memoria in Liguria, da La Spezia a Portovenere. In Friuli si può scegliere tra un giro per il centro di Trieste o una visita alla Basilica Patriarcale di Aquileia (Ud). Nelle Marche, trav4 passeggiate a Urbino, un’inedita Ancona al femminile e il Santuario delle Vergini di Macerata. Tour gratuiti anche al Palladium Museum di Vicenza, tra i vicoli della Orvieto medioevale, alla Basilica di S. Nicola a Bari e nell’imponente Castello Svevo Angioino di Bisceglie (Bt). E ancora, a Napoli si va cercando Re Carlo III di Borbone, tra i tesori di Capodimonte o a Capua “sulle tracce di Spartaco”. Mentre in Sicilia, a Siracusa, da non perdere la visita gratuita all’Olympeion, tempio di Zeus del VI secolo a.C e il più antico della città dopo quello dedicato ad Apollo.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie