English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Villa Lucia Hospital. A Conversano nasce il primo centro di Eccellenza per la cura della obesità

6 Ago 2019 | Nessun Commento | 185 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Villa Lucia Hospital Conversano è diventato Centro di eccellenza SICOB, Società Italiana di Chirurgia dell’Obesità e delle malattie metaboliche. L’ospedale di GVM Care & Research – accreditato con il Servizio Sanitario Nazionale – è il primo e unico in Puglia a far parte della rete nazionale che riunisce i maggiori centri qualificati e specializzati nel trattamento della obesità, in quanto risponde ai criteri richiesti per ottenere l’accreditamento: equipe multidisciplinare, selezione dei pazienti, casistica registrata alla SICOB, volume e tipologia di procedure chirurgiche, follow-up superiore al 50% dei pazienti, servizio di Anestesia e Rianimazione/Terapia intensiva all’interno dell’ospedale.

“Il riconoscimento come centro di eccellenza ottenuto da Villa Lucia Hospital è motivo di grande orgoglio e di grande soddisfazione non solo per GVM ma per tutta la sanità pugliese – spiega Giuseppe Speziale, Vice Presidente di GVM Care & Research – in quanto per la prima volta abbiamo in Puglia un centro di cura della obesità alla pari degli ospedali del Nord considerati finora più performanti. Questo risultato dimostra che non è così. E’ in corso un cambiamento che porterà ad invertire la rotta dei viaggi della salute”.

Nel dettaglio l’Unità Operativa di Chirurgia Bariatrica di Villa Lucia Hospital – guidata dal dottor Antonio Braun – ha trattato 493 pazienti, nel corso del 2018. Di questi interventi eseguiti con tecnica laparoscopica in un anno, il numero più significativo ha riguardato la procedura di sleeve gastrectomy, seguita da bypass gastricobendaggio gastrico regolabile e da mini bypass gastrico.

“Il nostro obiettivo continuerà a essere lo stesso: lavorare per ottenere risultati eccellenti – spiega il dottor Antonio Braun, responsabile della Unità operativa di Chirurgia Generale di Villa Lucia Hospital – e per offrire ai nostri pazienti tutto il supporto necessario per combattere l’obesità patologica”.

L’equipe multidisciplinare

Nell’ospedale di Conversano il percorso di diagnosi e trattamento della obesità e dei disturbi del comportamento alimentare prevede un approccio multidisciplinare con un team composto da: chirurgo bariatrico, chirurgo plastico, nutrizionistaendocrinologo, psichiatra/psicologo, gastroenterologo, cardiologo, anestesista e infermiere. Ognuna di queste figure professionali è dedicata all’attività assistenziale del paziente obeso e nello stesso tempo partecipa alle attività del team multi specialistico che si riunisce periodicamente per la discussione dei casi.

Il dott. Broun con i suoi collaboratori

L’iter terapeutico

Il programma d’interventi –  finalizzato al dimagrimento e alla rieducazione alimentare – è indicato in quei pazienti che abbiano effettuato un approccio dietetivo nutrizionale fallimentare e che presentino i seguenti requisiti SICOB: pazienti con obesità di seconda classe ossia con Indice di Massa Corporea o BMI (dall’inglese Body Mass Index) compreso tra 35 e 40, in presenza di patologie associate quali diabete, ipertensione, patologie osteoarticolari o pazienti con obesità di terza classe, il cui BMI è superiore a 40.

I pazienti destinati all’intervento vengono inquadrati da un punto di vista metabolico e delle comorbidità (ossia delle patologie correlate al peso) cardiovascolari, respiratorie, osteoarticolari, etc.. mediante una valutazione multidisciplinare preoperatoria che consente di avere un quadro sullo stato di salute generale del paziente e ridurre al minimo le eventuali complicazioni chirurgiche. 

Tecnologie innovative

La struttura dispone di risorse e spazi dedicati al trattamento sia medico dietologico che chirurgico della obesità. Da un punto di vista strutturale, Villa Lucia Hospital è dotata di ambienti dedicati alla gestione dei pazienti obesi: ambulatori, reparto di degenza, sala operatoria e terapia intensiva. La sala operatoria è dotata di letto operatorio dedicato per gli interventi di chirurgia bariatrica, colonna laparoscopica 4k a doppio monitor, strumentario laparoscopico dedicato, e strumentario anestesiologico per le intubazioni difficili per i pazienti super obesi. La terapia intensiva inoltre è attrezzata di letti per pazienti fino ai 300 chili di peso, apparecchi di ventilazione meccanica e di apparecchiature per il monitoraggio cardio respiratorio.

Strumentazione dedicata

Per quanto riguarda la strumentazione, la struttura dispone di adeguati strumenti per la misurazione dei parametri antropometrici e dei parametri vitali (bilancia per obesi, sigmomanometro con bracciale, apparecchiature fornite di bracciali per le registrazioni pressorie nelle 24 ore) e perlo studio di altri valori (oftalmoscopio, elettrocardiografo, reflettometro per glicemia, ecografo, spirometro e apparecchiatura per il monitoraggio notturno cardiorespiratorio).

Il Follow up

Nella fase successiva all’intervento il paziente viene sottoposto a riabilitazione nutrizionale comportamentale e motoria. L’attività di monitoraggio successivo è strutturata in modo da garantire una sorveglianza nel breve e medio periodo. La presa in carico dei pazienti obesi prevede un approccio di tipo medico chirurgico, nutrizionale e psicologico e mantiene saldo il rapporto tra il medico e il paziente.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie