English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Una tre giorni ricca di incontri quella organizzata a Roma per il terzo International Horeca Meeting

9 Feb 2014 | Nessun Commento | 1.350 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

herere5
Il Ministro all’Ambiente, tutela del territorio e del mare Andrea Orlando apre i lavori dell’International Horeca Meeting (IHM), il più grande appuntamento degli operatori dell’HO.RE.CA. italiano (HOtel REstaurant CAfé). Un momento di confronto che si rinnova da tre anni a questa parte e che serve a creare business e a rimodulare le strategie d’azione del fuoricasa italiano. «Verso nuove rotte – ricorda il presidente di Italgrob Giuseppe Cuzziol che così ricorda il sottotitolo di questa edizione dell’IHM -. Ed è quindi giusto che siano i mille e più grossisti che oggi operano in Italia ad evidenziare i punti deboli del comparto per sottoporli all’indagine e al dibattito, convocando i partner industriali e commerciali, per ricercare insieme soluzioni e innovazioni utili all’intera filiera». Un comparto che macina importanti fatturati e che rappresenta una delle cinghie di trasmissione del motore Italia.

L’IHM è anche il momento in cui l’industria del beverage presenta, in un’esclusiva anteprima, i prodotti in distribuzione nella prossima stagione estiva. Acqua, vino, birra, succhi di frutta, spirits, soft drink, sono questi i veri protagonisti dell’importante kermesse che fa di Roma in questi giorni non solo la Capitale d’Italia, ma anche del beverage italiano. L’organizzazione è sempre di Italgrob (Federazione italiana dei grossisti nella distribuzione del beverage) con il supporto dei consorzi federati.

Così il meeting di Italgrob si conferma il punto d’incontro dell’Horeca community. Tre giorni pieni, densi di appuntamenti: convegni, tavole rotonde, degustazioni, confronti e attività di business. Una vera full immersion, unica nel suo genere, strategica per tutti gli attori della filiera HoReCa.

In realtà il preambolo del grande evento è fissato per domenica 9 febbraio con lo “Stage&Job”. Un momento esclusivo dedicato ai soli venditori dell’HoReCa e “Super HoReCa”.

Lunedì 10 e martedì 11 febbraio, invece, i distributori di tutta l’Italia si confrontano con l’industria del beverage attraverso i convegni e la visita di aree dedicate al B2B. Due giorni intensi nei quali la parola d’ordine è «collaborazione – come anticipa il presidente Cuzziol -. È la prima fondamentale e preziosa regola. Collaborazione e non competizione che invece disperde energie, spreca risorse preziose. La collaborazione produce sinergie ed è uno straordinario moltiplicatore di forze, oggi quanto mai necessario per rilanciare il nostro settore. Produttori, distributori e anche esercenti sono chiamati, insieme ora più che mai, a trovare, ricercare le soluzioni più opportune: ognuno per le rispettive competenze, in funzione delle responsabilità e del ruolo che il mercato gli assegna, senza prevaricazioni e nel pieno rispetto reciproco». Tra i vari ospiti e relatori da segnalare la presenza di Ghünter Guder (Cegrobb), Lino Enrico Stoppani (presidente Fipe/Confcommercio) Domenico Zonin (Pres. Unione Italiana Vini).

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie