English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Un sabato in musica a Valenzano con la rassegna “Poliorama”: ospite del 21 maggio l’Ainé Quartet

20 Mag 2016 | Nessun Commento | 744 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

a2Sabato 21 maggio, alle 20,30, torna la rassegna musicale Poliorama, organizzata dall’associazione di musica e cultura “Villa dei Suoni”, con il sostegno di Ferrotramviaria e il patrocinio del Comune di Valenzano. Al Castello Baronale Martucci di Valenzano si esibirà l’Ainé Quartet, formato da Arnaldo Santoro (voce), Seby Burgio (piano/tastiera), Emanuele Triglia (basso), Dario Panza (batteria). I giovani musicisti del quartetto hanno tutti alle spalle una solida esperienza e vantano prestigiose collaborazioni nazionali e internazionali: durante la serata proporranno i brani di Generation One, il disco d’esordio di Ainé, in uscita martedì 24 maggio per la Totally Imported. Il concerto sarà introdotto dal critico musicale Alceste Ayroldi e si avvarrà anche della performance dell’artista Valentina Iacovelli, con una live painting exhibition.

Infotel: 349.611.34.75.

 

Arnaldo Santoro, in arte Ainé, è un giovane talento formatosi artisticamente tra l’Italia e gli Stati Uniti: ha frequentato la Venice Voice Accademy di Los Angeles e le migliori accademie di musica romane, per poi vincere la tanto ambita Borsa di studio al Berklee College of Music di Boston. 

Il parallelismo continuo tra identità italiana e suoni d’oltreoceano ha fatto sì che Generation One, il disco d’esordio in uscita il 24 maggio, sia un autentico alternarsi tra idee legate alla scena nu soul, hip hop, R’n’B americana ed una sensibilità prettamente italiana, bipartizione che si riflette in una scaletta quasi perfettamente speculare.

Il disco vede la partecipazione di numerosi giovani artisti di calibro internazionale, qualia Alissia Benveniste (giovane bassista della scena newyorkese) o Kyle Miles (che ha avuto il prestigio di collaborare con Herbie Hancock), affiancati a nomi riconosciuti del panorama nazionale, da Sergio Cammeriere (per Dopo la pioggia, primo singolo estratto pubblicato a fine aprile, accompagnato da un innovativo videoclip realizzato interamente in gif per la regia di Raoul Paulet) a Ghemon e Davide Shorty (per le featuring in Tutto dorme e Nel mio mondo) a Gemello, del collettivo rap TruceKlan (in Nascosto nel buio). Altrettanto importanti le collaborazioni autoriali di Samuele Cerri, Andrea Amati, Jasmine Tommaso e Greta Panettieri.

L’associazione “Villa dei Suoni” prosegue dunque nel suo intento di valorizzare il potenziale culturale pugliese, puntando su artisti giovani del territorio e in grande ascesa: la peculiarità di “Poliorama” è infatti quella di accogliere numerosi artisti nei suoi “Diorami” (le sezioni del Festival), privilegiando formazioni e produzioni locali, in calibrata alternanza fra vari generi musicali; dalla classica all’italiana antica e moderna, dal jazz all’etnica. Il prossimo appuntamento concertistico si terrà sabato 28 maggio col Serena Brancale Quartet with Strings (painting exhibition: Samuel Mui).

 

 

 

 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie