English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Un Natale in giallo. 7 autori fanno della festa per eccellenza un gioco psicologico

27 Dic 2011 | Nessun Commento | 903 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Un Natale in gialloIn tutti i sensi, un abbinamento fantastico per contrasto: il thriller e l’atmosfera gioiosa del Natale. Sette autori – tra i migliori del genere – che fanno della festa per eccellenza l’occasione di un gioco di intelletto e di indagini per altrettanti abilissimi investigatori. I romanzi hanno un tratto comune: sono dominati dalla presenza di un «protagonista centrale, che ha un ruolo e una posizione decisamente prevalente su tutto il resto». E così, le storie di Petra e Fermin, di Enzo Baiamonte, di Primo detto Terzo, della Casa di Ringjiera, di Massimo il barista e i vecchietti del Bar Lume, del tenente von Bora, di Lorenzo La Marca, diventano le storie di ognuno di loro. Perchè non è tanto importante il delitto o l’intrigo (che pure hanno il loro classico fascino), quanto piuttosto gli investigatori stessi che rovesciano lo schema classico del romanzo di genere. «Non è attraverso un intrigo poliziesco che conosciamo la persona, ma al contrario – si dice nell’introduzione del libro – l’intrigo si pone sullo sfondo mentre gli investigatori sono centrati dal cono di luce della narrazione, che mira a spogliarli dalla veste del ruolo e immetterli nella comune situazione di persone qualunque». In questa costruzione il Natale – periodo nel quale ci si sente o molto soli o troppo in compagnia – ha un effetto moltiplicatore: se tutto sembra sospeso dalla festa, in realtà tutto si accelera. E diventa un perfetto laboratorio di osservazione perchè «la socialità obbligata mette a a nudo le idiosincrasie meno appariscenti». L’effetto è l’insinuarsi della malinconia: per tutti il Natale è una dura prova». Non solo per i colpevoli, ma soprattutto per gli investigatori. Per loro – stretti dall’urgenza di risolvere l’enigma – è un serio banco di prova: così umani (grazie al canone del giallo imposto da Simenon e Glauser) e così esposti alle intemperie dei sentimenti. Di ognuno di loro si può «scandagliare la psicologia del profondo» e sicuramente si possono intravedere le caratteristiche del carattere e delle passioni che li agitano. Sette piccoli scritti, in realtà – se si vuole – un unico racconto che si snoda in sette diversi capitoli: un romanzo di idee, autore per autore, «avente ciascuno per titolo il nome dell’investigatore». Buon Natale!

OSTA, FLAMIGNI, GIMENEZ-BARTLETT, MALVALDI, PASTOR, PIAZZESE, RECAMI, ‘UN NATALE IN GIALLO’ (SELLERIO; PP.318; 14 EURO)

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie