English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Un bando per sostenere il volontariato pugliese, progetti e scadenze

10 Feb 2009 | Un Commento | 3.220 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Volontariato5.769.053 gli euro erogati direttamente dalle Fondazioni di origine bancaria alle Organizzazioni di Volontariato pugliesi. Questa la cifra messa a disposizione con il bando “Perequazione per la progettazione sociale regione Puglia” che finanzierà progetti innovativi presentati dalle OdV entro il 6 marzo 2009. L’iniziativa è frutto del protocollo d’intesa per la ripartizione delle risorse provenienti dal cosiddetto extra-accantonamento Visco, siglato il 5 ottobre 2005 da ACRI -Associazione Fondazioni Bancarie e Casse di Risparmio-, CSVnet – Coordinamento dei Centri di Servizio -, Consulta nazionale dei Co.Ge. – Comitati di Gestione Fondi Speciali per il Volontariato-, Forum del Terzo Settore, Consulta nazionale del Volontariato, Convol – Conferenza Permanente dei Presidenti Associazioni e Federazioni Nazionali del Volontariato. Perché la solidarietà non è uno slogan né un concetto nuovo sebbene, in una situazione di profonda crisi economica e valoriale, sembra essere una scoperta, una panacea per tutti i mali. Solidarietà significa fare “squadra”, condividere valori ed obiettivi comuni, creare rapporti di fiducia tra tutti i componenti della società, comprendere i bisogni del prossimo e cercare di offrire delle risposte adeguate. Questo è l’operato quotidiano delle Organizzazioni di Volontariato, operato che si vuole ulteriormente incentivare attraverso il bando. “Per la Puglia è un’occasione senza precedenti – spiega Antonio Carbone, presidente del Co.Ge. Puglia -. Si tratta di risorse direttamente messe a disposizione dalle Fondazioni di origine bancaria a favore del volontariato, in aggiunta a quelle erogate annualmente in virtù della legge 266/91 – Legge Quadro sul Volontariato”. “Lo scopo – aggiunge il presidente – è quello di sostenere la progettualità e le capacità di agire del volontariato, di creare reti stabili e strutturate, che facilitino l’azione del volontariato e delle altre componenti del terzo settore, in collaborazione con le istituzioni pubbliche, nella programmazione, erogazione e valutazione dei servizi, intervenendo su quei fattori che sono causa della povertà economica e sociale della Puglia”. Le OdV possono presentare proposte progettuali negli ambiti di maggiore bisogno, come individuate da una analisi condotta dai Centri di Servizio al Volontariato della regione Puglia e dal Co.Ge. Puglia: sviluppo, qualificazione e innovazione dei servizi socio-sanitari e lotta all’esclusione sociale; disagio minorile, rischio devianze ed educazione dei giovani; mediazione culturale e accoglienza/integrazione dei migranti, dei profughi e dei richiedenti asilo; cura e valorizzazione dei beni comuni – ambiente, beni culturali, tradizioni locali –. Per info contattare i Centri di Servizio al Volontariato della propria provincia.

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie