English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Tutti i premi del Bifest 2011. “Mine vaganti” di Ozpetek fa incetta di premi

30 Gen 2011 | Nessun Commento | 2.324 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Mine vagantiLa giuria internazionale a conclusione dei lavori, la giuria internazionale del Bif&st 2011, presieduta da Jean Roy e composta da Greta Scacchi, Peter Schneider, Jean Sorel e Emanuel Ungaro, ha attribuito i seguenti riconoscimenti:

Premio Mario Monicelli per la migliore regia a Ferzan Ozpetek per Mine vaganti di Ferzan Ozpetek. Riceve il premio Domenico Procacci, in rappresentanza di Ozpetek, da Chiara Rapaccini, compagna di Mario Monicelli.

Premio Suso Cecchi D’Amico per la migliore sceneggiatura a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per Mine vaganti di Ferzan Ozpetek. Riceve il premio Ivan Cotroneo da Caterina e Silvia D’Amico, figlie di Suso.

Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto a Ferzan Ozpetek e Ivan Cotroneo per Mine vaganti di Ferzan Ozpetek. Riceve il premio Ivan Cotroneo dal compositore Andrea Guerra, figlio di Tonino.

Premio Anna Magnani
per la migliore attrice protagonista a Nicole Grimaudo per Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek. Consegna il premio Jean Sorel.

Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista a Elio Germano per La nostra vita di Daniele Luchetti. Elio Germano, impegnato in teatro, ritirerà il premio il prossimo anno.

Premio Ennio Morricone per il miglior compositore delle musiche a Carlo Virzì per La prima cosa bella di Paolo Virzì. Consegna il premio Greta Scacchi.

Premio Giuseppe Rotunno
per il miglior direttore della fotografia a Marco Sgorbati, Gian Paolo Conti per Sorelle Mai di Marco Bellocchio. Ricevono il premio da Peter Schneider.

Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore a Benni Atria e Maurizio Grillo per Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino. Riceve il premio Benni Atria da Roberto Perpignani.

Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo a Giuliano Pennati per Una sconfinata giovinezza di Pupi Avati. Riceve il premio da Jean Roy.

Premio Piero Tosi per il miglior costumista a Stefania Consaga e Maria Fassari Una sconfinata giovinezza di Pupi Avati. Ricevono il premio da Emanuel Ungaro.

La giuria del pubblico, composta da 50 spettatori e presieduta da Marie Delphine Bonada, ha assegnato i seguenti riconoscimenti:

Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore ai produttori de Le Quattro Volte di Michelangelo Frammartino. Ritirano il premio i produttori Gregorio Paonessa e Marta Donzelli da Marie Delphine Bonada. Motivazione:

Per la giuria del pubblico “Le quattro volte” di Michelangelo Frammartino rappresentano un magnifico ed emozionante cantico alla terra. 4 volte, che possono essere intese banalmente come 4 episodi o 4 stagioni, sono invece la straordinaria rappresentazione dei 4 regni: da quello umano a quello animale, dal vegetale al minerale.

Premio Alberto Sordi per il migliore attore non protagonista a Giuseppe Battiston per La Passione di Carlo Mazzacurati. Consegna il premio Salvo Nastasi, direttore generale dello Spettacolo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali.

Premio Alida Valli per migliore attrice non protagonista a Ilaria Occhini per Mine Vaganti di Ferzan Ozpetek. Consegna il premio Ettore Scola, presidente del Bif&st.

E’ stato consegnato al Maestro Nicola Piovani da Silvia Godelli, assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo della Regione Puglia il premio Federico Fellini 8½ per l’eccellenza artistica.

Ora già si lavora per la terza edizione 2012 (quarta con quella pilota numero 0) dedicata al grande maestro Carmelo Bene.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie