English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Tutti i benefici dell’Aloe Vera: fa davvero così bene?

22 Apr 2020 | Nessun Commento | 293 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Pianta originaria dell’Africa tropicale ma ormai diffusa in tutti i continenti, l’Aloe Vera è nota fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche e curative. Vanta infatti capacità cicatrizzanti, lenitive e depurative. Con la parte interna della pianta, dalla caratteristica consistenza lattiginosa, vengono preparati succhi, estratti secchi e composti ad uso cosmetico e dermatologico. Come mai fa tanto bene e che proprietà ha? Scopriamo nel dettaglio tutto quello che c’è da sapere sull’Aloe Vera e come utilizzarla al meglio.

Le caratteristiche di questa pianta

L’Aloe Vera reca benefici tali da essersi guadagnata per gli antichi l’appellativo di pianta miracolosa e il suo utilizzo fino ai giorni nostri ne testimonia l’azione positiva per l’uomo. L’Aloe Vera contiene 200 composti attivi e più di 75 nutrienti tra cui spiccano 20 minerali fondamentali come calcio, ferro, zinco, magnesio, cromo, fosforo e potassio, 18 amminoacidi essenziali per il benessere dell’organismo, 12 tipi di vitamine, enzimi, saccaridi e steroli vegetali. I suoi effetti positivi spaziano dall’azione depurativa ed equilibrante per l’apparato gastro-enterico alle proprietà benefiche per la cute. Oltre a liberare dalle tossine, favorendo l’evacuazione, agisce come un gastroprotettore naturale controllando la proliferazione di batteri nocivi nell’intestino e riducendo l’acidità di stomaco. Grazie alla sua naturale capacità idratante ed emolliente, l’Aloe Vera è anche utile nel trattamento della pelle secca del viso, insieme a tanti altri rimedi specifici pensati per una cute delicata e sensibile. Inoltre è un toccasana per il trattamento del cuoio capelluto e dei capelli in quanto contribuisce a mantenerli in salute e a prevenire calvizie e forfora. L’acemannano presente nella pianta è uno zucchero capace di favorire la produzione di globuli bianchi, per questo l’Aloe Vera ha anche proprietà antivirali e antinfiammatorie.

Metodo di assunzione e precauzioni

Il gel di Aloe Vera può essere estratto in casa recidendo le foglie della pianta e incidendo il loro perimetro per eliminarne la parte spinosa e riuscire a spremere l’interno al fine di ricavare solo la parte gelatinosa. Il gel si trova facilmente anche in commercio, ad esempio come succo puro. Mentre il primo prevede un uso topico sulla cute per idratarla o lenirla, per esempio dopo la depilazione o la rasatura, bere il succo di Aloe Vera richiede attenzione al dosaggio. Quello riportato sulle confezioni è di 20 ml da assumere 2/3 volte al giorno e non bisognerebbe mai eccedere, salvo diversa indicazione da parte di un esperto. Un sovradosaggio potrebbe infatti provocare diversi disturbi; quelli più comuni riguardano stomaco e intestino, che potrebbero essere interessati da crampi e diarrea. In questo caso il trattamento va sospeso. Prima di assumere succo di Aloe Vera, nel caso si stia seguendo una terapia farmacologica è raccomandabile consultare il medico curante, così da escludere eventuali interferenze. Non ci sono studi scientifici che testimoniano la sicurezza dell’Aloe Vera durante la gravidanza, per questo è consigliato evitarla. Bisogna fare altrettanto durante l’allattamento perché renderebbe il latte amaro, quindi sgradevole per il bambino.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie