English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Turismo: Camere commercio di Ancona e Fermo lavorano al wedding tourism e promozione dei borghi

29 Ott 2017 | Nessun Commento | 737 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Tempo: matrimonio con la nebbia a San Ciriaco di AnconaPromuovere e valorizzare il “wedding tourism” nelle Marche per intercettare il flusso di cittadini stranieri che scelgono l’Italia per celebrare le nozze. Una delle azioni per rilanciare il mercato turistico e tutti i servizi collegati a questo settore. Punta anche a questo il Piano straordinario di politiche per la promozione delle Marche messo a punto dalla Regione, e che sarà realizzato insieme alle Camere di Commercio di Ancona e Fermo e alle loro Aziende speciali.
Fra gli obiettivi anche la valorizzazione dei borghi antichi, come nel caso di Petritoli (Fermo), e della conoscenza del territorio tramite le produzioni enologiche a livello internazionale, migliorando la capacità di inserimento nei mercati attraverso un confronto tra esperti e aziende vitivinicole. Previsti educational tour sul territorio, incontri B2B per le imprese della filiera turistica ed enogastronomica, formazione per gli operatori e progettazione per le Pmi.
«Lanciamo un progetto di grande importanza per il territorio regionale – ha detto il presidente della Camera di Commercio di Ancona Giorgio Cataldi -, minato, oltre che dalla crisi da cui fatichiamo a uscire, anche dagli eventi sismici. Un progetto che prende le mosse dal Piano straordinario predisposto dalla Regione Marche, e vede la ripartenza incardinata proprio sugli assi strategici del turismo, della cultura, del territorio e delle tipicità». L’assessore regionale al Turismo, Moreno Pieroni, si impegnerà per integrare il fondo messo a disposizione dalle due Camere coinvolte, che stanziano insieme 700 mila euro, valorizzando lo sforzo e la sinergia realizzata da Ancona e Fermo che, ha rimarcato, «fanno egregiamente prove di Camera unica».
Si tratta di contrastare il calo delle presenze straniere, come ha sottolineato il vicepresidente della Camera dorica, Massimiliano Polacco (-70% già nella primavera scorsa). Un turismo più giovane, meno familiare, che si ferma in media 3-4 giorni rispetto ai tradizionali 8-9, attento a destinazioni alternative, entroterra e cultura. «L’estate si è salvata – ha ricordato il presidente della Camera di Fermo Graziano Di Battista – ma non parlate più dei paesi del cratere, piuttosto di località che hanno subito danni e che forse, mai come ora, si stanno impegnando per emergere e valorizzarsi. Le Marche non devono essere promosse ma solo essere conosciute: poi si promuovono da sole per le doti che hanno».

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie