English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Trionfo di stelle per la settima edizione del Gran Galà del Sud a Canosa di Puglia

2 Set 2014 | Nessun Commento | 1.384 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

sudLuci, colori e stelle. Il «Gran galà del Sud» ha segnato il successo del binomio di eccezione tra lo «Smeraldo» ed il Premio Dea Ebe, premio alle eccellenze del Merdione, giunto alla settima edizione. A fare da «padrona di casa» una favolosa Manila Nazzaro, unica Miss Italia pugliese, incoronata nel 1999. Presenti, tra gli altri, anche il sindaco Ernesto La Salvia.
La consegna dei premi «Dea Ebe», è stata preceduta dalla presentazione suggestiva da parte del cantore e delle «ninfe» del piatto in terra cotta dipinto a mano dalla maestra d’arte Valentina de Marco, raffigurante la Dea Ebe, «la dea dell’eterna giovinezza e delle aspirazioni e dei sogni  che non tramontano mai» come ha sottolineato il patron Saverio Luisi, del «Team eventi 33 – Banfi club». Proprio all’eterno giovane cav. Attilio Mastromauro, 101 anni compiuti, noto imprenditore della pasta è stato consegnato il primo «piatto». Sua figlia Marina ha raccontato della passione e della caparbietà del padre «ancora presente ogni giorno in azienda, esigente e come sempre attento alla qualità». A Mastromauro è stato anche consegnato da Mario e Luciano Papagna dello Smeraldo, il «Premio Smeraldo all’imprenditoria». Poi subito un colpo di scena: sale sul palco, con tanto di papillon,  la «mascotte» di Canosa, il cane Nuvola, insieme a due volontarie della «Lega difesa del cane» per ricevere il premio «simpatia».
La serata, arricchita dalle voci di Lucia Diaferio e di Paco Bucci, e dalla comicità di Tommy Terrafino (da Zelig), è proseguita con il premio al giornalista della Gazzetta, Paolo Pinnelli, che ha ricordato i suoi inizi radiofonici con «Radio Canosa Stereo», poi proseguiti con «Centroradio», prima di approdare al più importante quotidiano del Mezzogiorno, «tra le difficoltà ed i rischi della professione, ma anche tante soddisfazioni professionali». Tra curiosità ed eleganza, il premio ad Anna Colucci, blogger di moda che ha raccontato come ha trasformato la sua passione in un blog  dedicato alla moda e che registra notevole numero di contatti.
Michela Nardò, cantante lirica che, ha voluto suggellare il suo premio incantando tutti con una emozionante versione di «O’ sole mio».
La bella Manila ha poi voluto insieme sul palco Michele Di Giulio (assistente capo Polizia di Stato) e suo padre Nunzio Di Giulio (cavaliere ed ispettore di polizia) premiati per la loro grande professionalità. Poi il «Premio Dea Tyche 2014» (dedicato ai giovani) ai vice campioni italiani Carmine Di Monte e Grazia Sinesi.
Premi «Dea Ebe» infine anche la giornalista di Tg Norba, Daniela Mazzacane, e, premio «virtuale», per Michele Guardì (sarà consegnato dalla Nazzaro nei prossimi giorni). Il poeta Savino Losmargiasso ha dedicato una poesia allo «Smeraldo» mentre il cabaret di Tommy Terrafino ha suggellato con più di un sorriso il «VII Gran Galà del Sud».

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie