English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Tour italiano per i Calexico, il 13 Novembre 2012 a Milano

18 Set 2012 | Un Commento | 819 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

calexicoArrivano anche l’Italia il tour europeo di Joey Burns e John Convertino, ovvero gli amatissimi Calexico, il gruppo Americano che più di tutti negli ultimi dieci anni è riuscito a rivitalizzare e rendere contemporaneo il suono del deserto dell’Arizona. Il 13 novembre 2012 saranno ospiti dell’Alcatraz di Milano per, poi, proseguire il 14 novembre all’Estragon di Bologna.

Calexico significa infatti una miscela di rock sognante, talvolta marziale nell’aggrovigliarsi a suoni western morriconiani, mariachi, echi di gypsy, musica da camera, improvvisazione jazz.

Quello dei Calexico è un sound unico e ricercato che riesce quasi a tangere la world music per il modo “aperto” con cui affronta le sperimentazioni volute e ricercate dalla ditta Burns-Convertino. Nel suono dei Calexico ci sono gli Stati Uniti e c’è il Messico ma c’è dell’altro, c’è il deserto dell’Arizona che diventa parte integrante delle atmosfere e nei racconti delle canzoni.
Partito come semplice divertissement, Burn & Convertino erano rispettivamente basso e batteria dei seminali Giant Sand di Howe Gelb. Dopo un debutto altalenante è con il secondo album, The Black Light,  che scovolgono la scena alternative Americana ed in nome dei Calexico è sulla bocca di tutti portando la band ad un successo planetario.

L’approccio dei Calexico li ha portati negli anni a collaborare con alcune tra le stelle più brillanti della scena alternative rock mondiale, dagli Arcade Fire passando per Neko Case, dai Gotan Project a Amparo (la cantante degli Amparanoia), da Iron & Wine a Tortoise, Beirut, Lisa Germano e Will Oldham, senza dimenticare l’Italia dove i Calexico hanno instaurato un rapporto di amicizia e collaborazione con Vinicio Capossela. La leggenda vuole che i due Calexico stessero facendo una intervista con il NY Times ed alla domanda su quale musica i Calexico stessero ascoltando la risposta fu un disco di Vinicio Capossela. Poco ci volle perchè i Calexico ospitassero sul palco Capossela durante il loro concerto Milanese che si sarebbe tenuto di li a poco. La collaborazione presto si estese allo studio di registrazione, quello di Burns e Convertino a Tucson, e produsse due pezzi: «La faccia della terra» e «Polpo d’amor». La prima confluita in «Da solo», disco in studio di Capossela; la seconda inclusa come bonus track per il mercato italiano di «Carried To Dust», sesto ed ultimo album instudio dei Calexico, di cui si attende un successore a breve.

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie