English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Torna l’evento ‘Sindaci, ai fornelli’. Sfida a colpi di ricette il 24 luglio a Capurso

21 Lug 2017 | Nessun Commento | 704 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

imagesOrmai ci siamo. I fuochi sotto i fornelli stanno per essere accesi. Si torna en plein air quest’anno dopo la sfida indoor dell’anno scorso. Tutto pronto in Villa comunale a Capurso (Ba) per lunedì 24 luglio per “Sindaci, ai fornelli!” Un imperativo? No, un’esortazione a mettersi alla prova.
La ricetta della formula di Sindaci, ai fornelli! è semplice: 10 primi cittadini supportati da 10 grandi chef si sfideranno a colpi di ricette, tutto condito da grande buonumore e solidarietà.

Sindaci, ai fornelli! compie un lustro. Ogni anno si afferma maggiormente come uno dei momenti più interessanti dell’estate in Terra di Bari. Da un’idea del gastronomo e presidente dell’associazione La Compagnia della lunga tavola Sandro Romano, direttore artistico della manifestazione, i sindaci dismetteranno per una sera la fascia tricolore per indossare i panni da chef!

I primi cittadini che si sfideranno, in rigoroso ordine alfabetico delle città che rappresentano, sono: Antonio Decaro (Bari), Francesco Crudele (Capurso), Giovanni Gugliotti (Castellaneta), Francesco Zaccaria (Fasano), Ivan Stomeo (Melpignano), Maria Laura Mancini (Minervino Murge), Domenico Nisi (Noci), Domenico Vitto (Polignano), Michele Merla (San Marco in Lamis), Massimo Lecci (Ugento). Dal Gargano al Salento, passando per la Terra di Bari, una giusta rappresentanza di sindaci della nostra straordinaria regione. E poi c’è lui, l’ospite d’onore: il sindaco di Puglia, il Governatore Michele Emiliano alle prese con una performance culinaria a sorpresa. Lo aiuterà Palma D’Onofrio, maestra di cucina e volto noto del piccolo schermo.

Il “fine dicitore” della serata sarà un Antonio Stornaiolo in grande spolvero, con le sue indiscusse doti di one man show e di brillante e coinvolgente conduttore.
La formula della singolar tenzone che si svolge a Capurso, nei Giardini pubblici di piazza Matteotti (la “Villa”), è immutata rispetto alla scorsa edizione: un manipolo di sindaci che, in coppia tra loro (gli accoppiamenti saranno sorteggiati in conferenza stampa), con dieci chef a fungere da tutor, si cimenta ai fornelli (in realtà, ultratecnologiche piastre a induzione) per preparare un primo piatto a base di pasta con ingredienti selezionati dallo stesso Romano e poi “offerti” ai protagonisti in una “mistery box”, firmata METRO, Cash and carry. A questo punto, ciascuna coppia di chef deve ingegnarsi a trovare la via d’uscita per aiutare, solo con degli accorti suggerimenti, le fasce tricolori a cucinare una pietanza commestibile e presentabile. Due soli aiuti previsti: i due jolly che consentiranno agli chef di “mettere le mani” nei “capolavori” dei sindaci.

Due le giurie che decreteranno la coppia vincitrice dei primi cittadini con la parannanza: una tecnica, composta dal giornalista e gastronomo Sandro Romano, dal prof. Antonio Moschetta, docente dell’Università di Bari e noto ricercatore dell’Associazione italiana per la ricerca sul cancro, da Vincenzo Rizzi, critico gastronomico del Corriere del Mezzogiorno, dagli chef Daniele Caldarulo del Black & White e Nazario Biscotti delle Antiche sere di Lesina, Domenico Maggi, direttore dell’Area Sud Europa della WACS, World Association of Cooks Societies, Giacomo Giancaspro, project manager delle federazione italiana cuochi. L’altra giuria sarà composta dai sindaci che hanno partecipato alle scorse edizioni. La novità di quest’anno? Il gruppo di fuoco di noti giornalisti di testate e tv, una sorta di “simpatico plotone di esecuzione” che si divertirà a punzecchiare i sindaci-cuochi.
Alcune novità dunque ma anche piacevoli riconferme per questo anno quinto della kermesse. Lo stilista dei reali d’Inghilterra e di Donald Trump, l’internazionale orgoglio pugliese Angelo Inglese confezionerà 4 toques per i vincitori.

Sindaci, ai fornelli! non tralascia lo spirito solidale e lo scopo benefico, quest’anno i proventi della raccolta fondi saranno devoluti a Centro Casa CE.D.I.S. onlus,
centro diurno socio-educativo riabilitativo rivolto a persone diversamente abili.
L’appuntamento, organizzato in sinergia con il Comune di Capurso, dall’Assessorato comunale alle Politiche culturali di Capurso, diretto dal vicesindaco Michele Laricchia, e dall’Associazione culturale La Compagnia della lunga tavola, si svolge sotto l’egida del network Mordi la Puglia e della Accademia Italiana Gastronomia e Gastrosofia. Sindaci, ai fornelli! gode dei prestigiosi patrocini di Regione Puglia, Città Metropolitana di Bari, ANCI, Associazione Borghi Autentici d’Italia.
Sostengono come media partner l’iniziativa “Sindaci, ai fornelli!” La Gazzetta del Mezzogiorno, Italia a Tavola, Puglia Mon Amour, LSD magazine, Oraviaggiando, Sinestesie Mediterranee.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie