English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Time Zones XXIVa edizione sulla via delle musiche possibili

2 Ott 2009 | Nessun Commento | 1.496 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

time-zoneTime Zones, sin dai suoi esordi, ha contribuito a dare cittadinanza nell’”Olimpo della musica” ai compositori di colonne sonore. Può sembrare fantascienza, ma proprio a Bari, in questa rassegna nel 1990, Ennio Morricone ha tenuto una delle prime direzioni delle sue musiche da film in concerto, non senza i mugugni di chi all’epoca riteneva questo”genere” non degno di grandi attenzioni. A partire dal 1986 il festival ha quindi ospitato, spesso in veste di “poco noti”, molti di questi autori prestati al cinema, e tra questi alcuni diventati poi ”molto noti”: Nyman, Glass, Sakamoto, M. Isham, D. Darling e tanti altri che pur non pervenuti al grande successo si son rivelati determinanti per una nuova definizione del rapporto immagini-musica. In questa XXIV edizione il festival intende esplorare il rapporto attuale tra musica e cinema, ospitando alcuni tra i più importanti autori di ultima generazione: da Terence Blanchard il trombettista di New Orleans autore di quasi tutte le colonne sonore per Spike Lee al giovane e pluripremiato Teho Teardo (David di Donatello nel 2009 con le musiche del vincitore di Cannes 2008 Il Divo), passando poi per due grandissimi come Wim Martens (compositore per Greenway) e David Darling (autore per Godard e Wenders).
Nel programma sono inoltre previste le sonorizzazioni dal vivo di due capolavori di grandi maestri: “I was born,but…” di Y. Ozu e “Que viva Mexico” di S. Eisenstein.
Infine una serata finale di musica, immagini ed action painting costruita intorno ad alcuni personaggi che a vario titolo hanno contribuito a stravolgere il rapporto tra suoni ed immagini: l‘Irlandese David Holmes, dj e remixer di razza prestato ad Hollywood, dove ha curato soundtracks importanti (Out of Sight, Ocean’s Eleven, Confessioni di una mente pericolosa) e due guru del dub: Lee Perry ed Adrian Sherwood. Insieme a loro anche il regista e vj di origini giamaicane Don Leets, storico autore di film sul Punk e compagno di strada dei Clash (per i quali ha diretto film e video).

mumProgramma 31/10 – Teatro ROYAL (ingresso libero)

ERI YAMAMOTO TRIO sonorizzazione “I WAS BORN, BUT”m 1932 (YASUJIRO OZU)
intro a cura di MIRKO SIGNORILE – “Soundtracks”

3/11 – Auditorium VALLISA
TEHO TEARDO

6/11 – Auditorium VALLISA
NINE RAIN sonorizzazione di “QUE VIVA MEXICO”1936 (SERGEI EISENSTEIN)

8/11 – Teatro ROYAL
TERENCE BLANCHARD Quintet

9/11 – Teatro ROYAL
WIM MERTENS

20/11 – Auditorium VALLISA
DAVID DARLING solo + DAKOTA SUITE feat D.Darling

21/11 – Auditorium VALLISA
“BERLINO AFTER 20“ DEAD SCIENCE project: ARNOLD DREYBLATT + AUFGEHOBEN + LILLEVAN27(11 MUM

5/12 – DEMODE’ Club
MOVIE NIGHT: DAVID HOLMES – LEE PERRY- ADRIAN SHERWOOD- DON LETTS 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie