English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Test GTÜ: pneumatici budget rischiosi su bagnato

21 Feb 2017 | Nessun Commento | 1.318 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

gtuIl GTÜ (Gesellschaft für Technische Überwachung), ente di supervisione tecnica tedesco, ha svolto un test per confrontare le performance degli pneumatici estivi premium con quelle degli pneumatici budget per verificare se vi sia una corrispondenza tra prezzo e prestazioni.

L’ente GTÜ ha testato, in collaborazione con la rivista Auto Zeitung, 14 pneumatici estivi nella misura 225/45 R17 montati su una BMW Serie 1 a trazione posteriore, scegliendoli tra una serie di modelli dal prezzo molto diverso (da 210 euro circa a 400 euro circa per il treno completo di gomme). Nel gruppo di pneumatici sono stati inclusi modelli nuovi (Dunlop, Falken, Goodyear e GT Radial) e modelli prodotti da aziende asiatiche.

Il vincitore del test è il ContiSportContact 5 (93,30 € su www.gomme-auto.it ), un pneumatico lanciato nel 2011 che è stato oggetto di un’ottimizzazione, e che nel test ha dimostrato prestazioni ottime soprattutto su bagnato. Il ContiSportContact 5 viene ancora prodotto, ma è ora affiancato dal ContiSportContact 6.

Nella prova di frenata su bagnato, il ContiSportContact 5 si è imposto anche sul Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 piazzatosi secondo e sul Dunlop Sport Maxx RT2 arrivato terzo a pari merito con Pirelli P Zero (94,40 €).

Il GTÜ afferma che i quattro pneumatici migliori hanno dimostrato performance elevate in termini di aderenza e sicurezza di guida, ma meno su efficienza energetica e risparmio di carburante. E i valori in questo senso sono evidenti soprattutto nel pneumatico Pirelli P Zero la cui resistenza al rotolamento è F nell’etichetta europea.

Tra i pneumatici “altamente raccomandati” figura anche il nuovo Falken Azenis FK510, arrivato quinto, che si è contraddistinto sia per la resistenza al fenomeno dell’aquaplaning sia per le buone performance su asciutto.

In sesta posizione, sempre tra i “molto raccomandati”, si piazza il Nokian zLine (84,60 €) che dimostra una bassa resistenza al rotolamento e un minor consumo di carburante, ma poco grip su bagnato.

Sempre tra i pneumatici migliori, sebbene soltanto settimo, è il Bridgestone Turanza T001 (90,30 €) dalle prestazioni complessivamente buone, anche se con una distanza di frenata un po’ lunga.

A seguire Michelin Primacy 3 (8°), Hankook Ventus S1 Evo2 (9°), Toyo Proxes T1 Sport+ (10°), Yokohama Advan Sport V105 (11°), GT Radial Sport Active (12°), Linglong GreenMax (13°) (59,00 €) e Westlake Sport SA-37 (14°).

Giudizio complessivo.

Il GTÜ esprime un giudizio estremamente severo riguardo alle performance su bagnato dei tre pneumatici prodotti in Cina: GT Radial Sport Active (12°), Linglong Green Max (13°) e Westlake Sport SA 37 (14°).

Perciò, anche se i pneumatici economici consentono di risparmiare molto rispetto a quelli della fascia premium, occorre conoscere i rischi ai quali si va incontro in particolari condizioni atmosferiche.

Ad esempio il Westlake Sport SA 37, che si è piazzato ultimo nel test, ha ottenuto il punteggio 0 nella frenata su bagnato poiché se si viaggia a una velocità di 100 km/h, al pneumatico occorrono ben 66,9 m per fermarsi.

GTÜ ha precisato di aver utilizzato per i test sui modelli appena lanciati, i pneumatici forniti dalle case produttrici. In seguito, per evitare eventuali risultati falsati, l’ente ha acquistato i pneumatici presso i rivenditori e verificato le performance con un test a campione che ha confermato i risultati ottenuti con i primi test comparativi.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie