English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Tempo di bilanci per Apulia Cultural Identity Paths. Il 26 settembre in anteprima i risultati

25 Set 2015 | Nessun Commento | 980 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

aSabato 26 settembre alle ore 12.00, nella Sala Conference Room del Museo Civico di Foggia, la Governance di progetto presenta in anteprima i risultati della sperimentazione dei percorsi esperenziali e dell’ambiente sensibile nell’ambito del progetto APULIA CULTURAL IDENTITY PATHS,  Progetto di ricerca industriale per il sostegno di start up” finanziato dal M.I.U.R.Ministero dell’Istruzione, dell’ Università e della Ricerca (Dipartimento per l’Università, AFAM, Ricerca – DG per il coordinamento e lo sviluppo della ricerca, programmi Operativi Comunitari) nell’ambito della “Linea 2 Cultura ad impatto aumentato”.

Il progetto APULIA CULTURAL IDENTITY PATHS, approvato nel dicembre del 2013, ha avuto inizio nel febbraio del 2014; nell’arco della durata di 18 mesi, si pone l’obiettivo di sostenere start up innovative e di favorire la capacità di aggiornare le modalità di produzione, fruizione, distribuzione dei contenuti culturali, con la finalità di utilizzare ricerca e innovazione di eccellenza per assicurare uno sviluppo duraturo e sostenibile dei territori, renderli competitivi e attrattivi attraverso l’integrazione tra diversi settori produttivi. Si propone, perciò, di sviluppare soluzioni tecnologiche, servizi, modelli e metodologie per ampliare la catena del valore della cultura.

Elemento di forza del progetto è la replicabilità dei risultati ottenuti, in modo da diventarea1 un modello da imitare, di fruizione e distribuzione integrata dei beni culturali e di applicativi, anche con software, in grado di accrescere valore per il sistema, gli stakeholders, le imprese e i fruitori.

Il progetto APULIA CULTURAL IDENTITY PATHS, in dettaglio, prevede la realizzazione di attività di ricerca industriale per implementare modalità di “esperienzializzazione” dell’offerta in ottica di cultura a impatto aumentato, utilizzando un approccio a rete in cui il punto di accesso all’esperienza culturale possa essere rappresentato tanto dal singolo bene culturale, connesso a tutti gli altri in un percorso organico, quanto dal prodotto artigianale, manifatturiero o turistico, in una visione integrata.

Fin dalla fase progettuale sono stati individuati alcuni beni culturali per unicità e rarità dell’attrattiva, simbolismo e rinvii identitari, punto di partenza per lo sviluppo di un avvolgente percorso guidato, a partire da un grande arco trompe l’oeil  che introduce il visitatore in un ambiente animato da suggestioni multisensoriali, sostenute da testimonianze sonore e visive, accompagnate da proposte enogastronomiche, tipiche del territorio; le molteplici sollecitazioni hanno condotto il fruitore in un mondo sospeso tra passato e presente, materiale e immateriale, reale e virtuale; il punto di accesso all’esperienza culturale è stato accompagnato al prodotto artigianale, manifatturiero e turistico, in una visione integrata con applicativi  (www.apuliacult.it e APP Live your cultural Puglia experience) in grado di garantire una fruizione a 360° dei beni culturali e a2dei servizi, on e off line.

I temi delle esperienze “Tra storia e archeologia lungo la viabilità antica in Daunia”, “La coltivazione cerealicola e il paesaggio di età moderna”, “Il paesaggio dell’olio, la produzione del vino” e “Il pastoralismo e la transumanza delle pecore” e il coinvolgimento emotivo e sensoriale hanno riscosso grande successo e gradimento da parte del pubblico, come testimoniano i risultati dell’indagine condotta durante la sperimentazione.

La conferenza stampa conclusiva del progetto APULIA CULTURAL IDENTITY PATHS consente di fare il bilancio della sperimentazione e costituisce l’occasione per alcune riflessioni in merito all’opportunità che l’integrazione dell’offerta culturale e turistica in senso esperenziale, offre ai territori e agli attrattori minori. Parteciperanno alla conferenza stampa:

Gloria Fazia – Direttrice del Museo Civico di Foggia

Franco Landella – Sindaco del Comune di Foggia

Giovanni Liviano D’Arcangelo – Assessore Industria Turistica e Culturale

Giovanni Lo Storto – Direttor Luiss

Angelo Guarini – Presidente Foris e Direttore Confindustria Brindisi

Fabiola Sfodera – Comitato Scientifico APULIA Cultural Identity Paths

 

Aziende partecipanti al progetto: FO.RI.S (Mandataria); A.R.Va S.r.l.; Archeologica S.r.l.; Azienda Agricola Meanika ss; ESPER’O S.r.l.; Sunny Solutions S.r.l.; Winehot S.r.l.; TEC S.r.l.

 

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie