English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
TEDxBari: annunciati i nomi degli altri tre speaker che formeranno la rosa dei dodici ospiti

21 Ott 2016 | Un Commento | 826 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

t1L’astronauta ESA Luca Parmitano, protagonista di Volare, prima missione di lunga durata dell’ASI, la campionessa paralimpica Martina Caironi e il videoartista Guido Segni saliranno sul palco del Tedx Bari in programma il prossimo 26 novembre al Teatro Petruzzelli.

A partire dalle 18 i tre speaker si alterneranno sul palco ad Andreco, Cinema du Desert e Francesca Borri, i primi tre nomi annunciati dagli organizzatori del Tedx Bari. Altri sei relatori verranno comunicati nelle prossime settimane per completare la rosa dei 12 previsti per questa edizione. Tutti gli ospiti presenteranno le loro idee e progetti legati al “deserto”, tema scelto per questa seconda edizione, in massimo 18 minuti, secondo regolamento TED.

TEDx è il nome del programma di eventi locali lanciato da TED, la conferenza internazionale sulle “idee da diffondere” nata nel 1984 in California e negli anni ha ospitato gli interventi di imprenditori, artisti, politici, scienziati e attivisti da Bill Gates a Isabel Allende, da Stephen Hawking a Richard Branson).

 

LE BIOGRAFIE DEGLI SPEAKER

Luca Parmitano, astronauta dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA). Il 9 luglio 2013 èt2 entrato nei libri di storia. Nel suo primo viaggio nello spazio Parmitano è stato il primo italiano ad effettuare una passeggiata spaziale (6 ore e 7 minuti) all’interno di un’attività extraveicolare. Partito il 28 maggio dello stesso anno con la Sojuz TMA-09M dal Cosmodromo di Baikonur, Kazakistan, in direzione della Stazione Spaziale Internazionale per la missione «Volare» dell’Agenzia spaziale italiana (ASI), il Tenente Colonnello dell’Aeronautica militare italiana è rimasto nello spazio fino al novembre dello stesso anno. Durante la missione ha realizzato una sorta di diario on line della sua avventura con l’intento di fare divulgazione scientifica attraverso un linguaggio semplice e diretto. Con le sue fotografie da 400 chilometri di altezza ha mostrato albe e tramonti, mari e deserti, città illuminate di notte insieme allo spettacolo della natura.

Martina Caironi, 27 anni il 13 settembre scorso, portabandiera dell’Italia alla cerimonia di inaugurazione dei Giochi Paralimpici di Rio 2016, è la donna con protesi più veloce del mondo. Dopo l’esordio vincente alle Paralimpiadi di Londra nel 2012, Martina ha bissato il suo successo quest’estate a Rio salendo sul podio con 14″97 che le sono valsi l’oro nei 100 metri nella categoria T42 – atleti con un arto amputato. L’atleta bergamasca ha esordito in Brasile nel salto in lungo conquistando la medaglia d’argento con 4,66 metri. Dopo che un incidente causato da un pirata della strada ha costretto Martina nel 2007, a 18 anni, a vedersi amputare la gamba sinistra, lo sport è stata una delle chiavi per superare la disabilità. Mentre si allena per Tokyo 2020 studia mediazione linguistica e culturale all’Università di Bologna.

 

t3Guido Segni, video artista e attivista della rete, impegnato nelle intersezioni tra arte e cultura dei nuovimedia. Segni lavora con una serie di pseudonimi e con il suo lavoro vuole spostare l’attenzione verso le diverse (e contraddittorie) realtà del mezzo [internet], con particolare attenzione al suo impatto sociale. Ha diversi progetti in corso tra cui «A Quiet Desert Failure» presentato nel Padiglione «(in)exactitude in science» curato da Filippo Lorenzin e Kamilia Kard per «The Wrong – New Digital Art Biennale» (presentato anche nello spazio fisico della Biennale Off del Cairo per il progetto «A New Social Contract» curato da Elena Giulia Abbiatici). Una performance algoritmica sul deserto che impiegherà 50 anni per arrivare a completamento.

 

Sono 150 i biglietti già venduti sugli 817 posti disponibili per questa seconda edizione. Il costo del biglietto varia tra i 15 e i 30 euro a seconda della posizione che si sceglie (in allegato la mappa dei posti con una legenda). I biglietti sono in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli (dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19) e su www.eventbrite.com. Inoltre, grazie alla rinnovata collaborazione con The Hub Bari, sarà possibile acquistare i biglietti anche al Puglia Design Store nello Spazio Murat (piazza del Ferrarese – Bari).

.

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie