English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
‘Sulle Ali della Bellezza’: tre appuntamenti di musica, teatro ed emozioni

30 Mag 2012 | Nessun Commento | 1.046 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

sulle ali della bellezzaRitorna il consueto appuntamento con Sulle Ali della Bellezza, la rassegna tematica, che spazia dal teatro alla musica, passando per la danza, ideata e organizzata da Girolamo Samarelli, direttore artistico dell’associazione culturale Digressione contemplativa e dell’etichetta Digressione Music, in programma il 6, 10 e 17 giugno.
Presentata, ieri mattina, nella Libreria Laterza di Bari, la quarta edizione di Sulle Ali della Bellezza approfondirà il tema della Pietà con tre spettacoli primi di musica e teatro. A parlarne, durante la conferenza stampa, oltre a Girolamo Samarelli, Gianvincenzo Cresta -docente di Armonica e Analisi del Conservatorio di Bari- e Giovanna Carone -cantante barocca- che hanno spiegato l’iter formativo che ha portato alla realizzazione di quelli che saranno qualcosa di più di semplici spettacoli, si assisterà, infatti, ad un vero e proprio percorso emotivo ed emozionale.
La prima tappa, il 6 giugno, è al Duomo di Molfetta con una prima regionale, ‘Dies Irae’ (scritto e diretto da Girolamo Samarelli, musiche di Gianvincenzo Cresta, regia suono di Massimo De Feo, light designer Marco Policastro). Il giorno dell’ira, quel giorno che dissolverà il mondo terreno in cenere e Dio riscatterà gli uomini dal peccato. Il Tempio, luogo imponente e avvolgente sarà ‘svuotato’ della sua struttura consueta (per l’occasione il Duomo di Molfetta sarà fisicamente svuotato dai tradizionali banchi) per portare lo spettatore in una nuova dimensione dove non esisteranno punti di riferimento e certezze condivise.
La musica di Gianvincenzo Cresta invaderà lo spazio e disegnerà una densità sonora capace di dare spessore grafico al testo e di evocarne i passaggi tematici.
“Nel Dies Irae -ci spiega Samarelli- lo spettatore diverrà parte integrante delle scena, privato di punti di riferimento e guidato idealmente solo da una figura femminile, mentre il suono contrappunterà la parola scritta, vestita di luce”.

Si continuerà, poi, il 10 giugno al Teatro Forma di Bari, a scavare nel tema esistenziale della Pietà con il monologo a cinque voci ‘Mea Culpa’ (scritto e diretto da Eleonora d’Urso, con Mariavittoria Argenti, Daria D’Aloia, Silvia Degrandi ed Eleonora d’Urso).
“Questo -ha continuato Samarelli- è uno spettacolo duro che aprirà gli occhi a chi crede di averli già aperti. Mea Culpa racconta la storia di un prete che abusa di cinque donne. Il prete non è una figura reale, non compare mai ma è identificato nel potere che esercita sui fedeli”.

La serata conclusiva del 17 giugno, sempre al Teatro Forma, ospiterà le melodie di ‘Far Libe’, ultimo lavoro discografico del duo formato da Giovanna Carone e Mirko Signorile, edito da Digressione Music e promosso con il sostegno di Puglia Sounds.
Un disco ispirato al tema dell’amore, dove quest’ultimo assume un valore salvifico e dove la canzone yiddish è capace di sciogliere in gioia il dolore. Infatti, nel disco convivono sovrapposizioni di lingue e linguaggi altri, sperimentazioni musicali e poetiche, che spaziano in un orizzonte temporale che va dal medioevo spagnolo-sefardita per arrivare al qui e oggi.

Si compie perciò, con Pietà, un viaggio in tre capitoli estetico-formali partendo dal giudizio che si fonde con la misericordia e il perdono che toccano l’apice con l’amore finale grazie al quale si può giungere alla salvezza totalizzante.

Nella foto Girolamo Samarelli -direttore artistico Digressione Music.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie