English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Spiaggiamento dei cetacei, quali potrebbero essere i reali motivi?

16 Dic 2009 | Nessun Commento | 2.909 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Spiaggiamento dei cetaceiCosa spinge il più grande “apneista” della terra a infilarsi in un vicolo cieco come l’Adriatico, mare dalle profondità limitate, per poi andarsi a spiaggiare stremato e confuso sulle sue sponde? Stiamo parlando della recentissima “mattanza” di capodogli in Gargano; 7 esemplari di questo splendido mammifero marino che anziché nuotare nell’immensità degli oceani, trovano la morte in un mare notoriamente scarso di prede a loro congeniali e assolutamente inidoneo alla loro propensione agli abissi.

In questi ultimi anni gli episodi di spiaggiamenti di cetacei, dalle piccole stenelle alle grandi balene, si susseguono in maniera preoccupante, migliaia di delfini “impazziti” che vanno a morire sulle coste delle Filippine, centinaia di balene che si arenano irrimediabilmente in Australia, per citare gli ultimi più importanti episodi. Un fenomeno sconosciuto fino a qualche decennio fa, al quale sono state date spiegazioni a dir poco fantascientifiche come l’interferenza dei sonar militari con il sofisticatissimo sistema di navigazione dei cetacei, oppure virus letali che colpiscono queste creature e via dicendo. Tutto ciò non convince più la comunità scientifica marina che trova anche nelle creature dell’aria  similitudini tremendamente drammatiche. Sta capitando che anche tra gli uccelli, tra i migratori si verifichino episodi di “pazzia collettiva”, interi stormi che dopo secoli di impeccabili traversate tra continenti, sbaglino clamorosamente le rotte per finire a centinaia di chilometri di distanza dalle mete ancestrali.

Cosa hanno in comune un capodoglio e una cicogna? In parole povere utlizzano il campo magnetico terrestre per farsi guidare nei loro spostamenti su rotte secolari in giro per il mondo. E’ quindi questo il problema. Qualcosa nel campo magnetico terrestre sta cambiando, sconvolgendo la vita di chi, come i nostri amici, affidano a lui la loro vita.

Intervistati da Accademia Kronos, alcuni scienziati dell’Enea, del Cnr e di vari istutiti universitari, tra cui professori dell’università della Tuscia di Viterbo hanno spiegato che il campo magnetico terrestre è come ingabbiato tra i due poli (polo sud e polo nord) e una qualunque variazione di “forma” di questa gabbia, o della sua intensità andrebbe a influenzare tutte le creature che si affidano a lui. Questo è proprio ciò che sta accadendo. Uno delle cause di queste variazioni è imputabile al Sole, che, da alcuni mesi, a dire di alcuni esperti o addirittura da alcuni anni per altri, sta modificando il proprio campo magnetico e di conseguenza anche il  relativo “vento solare”,  da sempre responsabile di eventi magnetici sul nostro pianeta. Un dato di fatto è questo: il Sole sta variando le sue varie fasi di quiete e attività; il loro ritmo, i loro intervalli, una volta regolari, stanno andando via via modificandosi facendo sentire su di noi le conseguenze. Non si parla, quindi, delle famose teorie sulle future conseguenze elettromagnetiche della nostra stella sui nostri computer, centrali elettriche ecc. ma molto più realmente di una sua “già” negativa influenza sugli abitanti più sensibili della Terra. Se tutto ciò fosse vero, gli episodi di “smarrimento” dei succitati abitanti animali del pianeta non potranno che aumentare, testimoniando in maniera chiara che il nostro Sole, (come alcuni fantascientifici film, documentari e libri dicono in questo periodo), potrebbe essere effettivamente causa, in futuro, di eventi non proprio piacevoli per noi e la nostra meravigliosa “casa”. Le balene, quindi, come sentinelle dello stato di salute del campo magnetico terrestre, vittime sacrificali di un evento colossale che si svolge a milioni di chilometri da loro.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie