English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Sirmione: il gioiello del Lago di Garda tra cultura e splendidi panorami

27 Mar 2013 | Nessun Commento | 3.225 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Sirmione
Situata su una penisola che si estende per circa 4 chilometri nel Lago di Garda, Sirmione è da tempo una delle principali località turistiche della zona e questo non solo in virtù della sua peculiare collocazione ma anche grazie alle sue attrazioni naturali, al suo clima mite e alle sue bellezze artistiche.

Già nell’antichità Sirmione, a quel tempo conosciuta con il nome di “Sirmio”, era molto apprezzata dai Romani che qui si recavano soprattutto per le cure termali che la località era in grado di offrire. In breve tempo la cittadina divenne meta dei ricchi patrizi romani che qui edificarono una serie di costruzioni di eccezionale bellezza come la leggendaria villa che il mito attribuisce a Caio Valerio Catullo, grande poeta latino che di Sirmione cantò le lodi.

Da allora la città ha continuato a essere uno dei principali poli di attrazione turistica della zona, riscuotendo un successo crescente tra tutti quei viaggiatori alla ricerca di una meta tranquilla, rilassante, interessante da visitare e confortevole allo stesso tempo.

Oggi Sirmione è una località turistica alla moda e dotata di servizi eccellenti tra i quali vale la pena segnalare gli hotel di Sirmione 4 stelle.

 Il centro storico di Sirmione conserva ancora oggi le antiche vestigia del suo glorioso passato; un’impronta particolare nella storia e nell’architettura della città ha lasciato il periodo in cui la città entrò a far parte, come molti altri paesi del Garda bresciano, della Repubblica di Venezia.

A quel periodo risale ad esempio la celebre Rocca Scaligera, con le sue belle torri merlate, costruita per difendere tutta l’area del lago da possibili attacchi di nemici. Nei pressi della Rocca si scorge la bella chiesa parrocchiale di Santa Maria Maggiore, risalente al ‘400 e ornata all’interno con stupendi affreschi. Al termine della piccola penisola di Sirmione è possibile ammirare un panorama magnifico, fatto di uliveti e di luoghi suggestivi come le Grotte di Catullo che ospitano i resti di una villa romana di età imperiale.

La villa è la più grande rinvenuta in Italia settentrionale, sebbene ad oggi gli scavi abbiano riportato alla luce appena un terzo di tutta la sua estensione.  La costruzione della villa risale con ogni probabilità all’età di Augusto, sui resti di quello che era con ogni probabilità una costruzione di età repubblicana.

Oltre agli innumerevoli reperti romani, è possibile anche visitare il Museo di Sirmione, presso il quale sono custodite riproduzioni di vecchie stampe che illustrano  e raccontano la storia degli scavi archeologici della città, oltre ad una serie di reperti di grande valore la maggior parte dei quali risalenti al periodo dell’Imperatore Costantino.

Ma Sirmione è conosciuta non solo per la sua eccellente posizione e per il suo antico passato, ma anche per essere una delle principali stazioni termali della zona; le prime notizie relative alla sorgente subacquea Boiola risalgono al 1889, mentre il primo stabilimento venne eretto nel 1898. Negli ultimi anni si è verificato un importante sviluppo del comparto termale, cosa che ha portato alla costruzione di strutture moderne e dotate di ogni servizio.

Insomma, Sirmione è una destinazione per tutti, capace di offrire mille spunti di vacanza tutti ugualmente interessanti.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie