English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Sigillo d’oro per Attilio Mastromauro: 101 anni di passione per la pasta

25 Mag 2014 | Nessun Commento | 1.107 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

Attilio-Mastromauro4
Attilio Mastromauro, che da poco ha compiuto 101 anni, riceverà il 29 maggio nel Salone degli Affreschi dell’Ateneo di Bari un importante riconoscimento per aver contribuito ad accrescere l’immagine della Puglia in Italia e nel mondo. Ai giornalisti accorsi in massa  in occasione della conferenza stampa in onore dei suoi 100 anni l’imprenditore Attilio Mastromauro aveva dato appuntamento ai 110 anni per nuovi festeggiamenti.

Dopo aver spento, lo scorso 10 maggio, la centounesima candelina, ci sarà occasione di festeggiare l’evento insieme a personalità del mondo delle ricerca, della politica, della cultura. Giovedì 29 maggio, infatti, il Rettore dell’Università di Bari, Prof. Antonio Uricchio, conferirà all’industriale che ha dedicato e dedica ancora una vita di amore e passione per la sua pasta, il Sigillo D’Oro. La cerimonia si terrà  nel Salone degli Affreschi dell’Ateneo di Bari alle ore 10.30.

Attilio Mastromauro, nel 1967 dopo un lungo e brillante percorso imprenditoriale con i suoi fratelli, si lanciò con sua moglie Chiara nell’impresa di aprire un nuovo pastificio (Granoro), contribuendo con la sua opera ad accrescere l’immagine e il prestigio della “sua” Puglia in Italia e nel mondo. E’ uno dei pionieri, infatti, dell’industria della pasta in Italia. Emigrato ancora bambino nella New York degli anni Venti, al ritorno nella natia Corato entra nell’azienda paterna; è un’epoca questa in cui i pastifici sono ancora attività artigianali, non esiste automazione, la pasta viene essiccata sventolando a mano grandi ventagli. Sotto la guida di Attilio la fabbrica cresce fino a diventare una nuova impresa, Granoro, realizzata e condotta con l’aiuto delle figlie e di una “famiglia allargata” di fidatissimi collaboratori.

Ad inaugurare il suo Pastificio, il 21 gennaio del 1967, fu l’Onorevole Aldo Moro, a cui oggi è intitolata l’Università barese, che lo onorò del taglio del nastro d’ingresso.

Da pochi capannoni costruiti nella campagna coratina, i prodotti Granoro si fanno spazio nei piccoli negozi di paese, nei grandi ipermercati e infine sul mercato internazionale.

Oggi, sotto la direzione di Marina e Daniela Mastromauro, Granoro è una realtà consolidata che ha portato la pasta pugliese sulle tavole del Canada, del Sud America, dell’Australia, fino alla Cina e al Giappone e che vanta, tra dipendenti e indotto, circa 250 lavoratori.

A 101 anni la vita di Attilio Mastromauro si svolge ogni giorno ancora su quella scrivania che lo ha accompagnato per tutta la sua vita di imprenditore e sulla quale ha costruito il suo successo.

Alla cerimonia di consegna del Sigillo D’Oro saranno presenti anche Marina Mastromauro, amministratore Delegato del Pastificio Granoro, e il Direttore Generale dell’Università di Bari Gaetano Prudente.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie