English Spanish German Russian Chinese Italiano
LSDmagazine
Il vostro pezzo mancante. Cultura, Stile, Vita, Attualità, Relax e non solo.
         Direttore responsabile: Michele Traversa
Shakespeare ai contadini. Presentato il progetto di bottega degli Apocrifi e hub rurale Vazapp

17 Lug 2018 | Nessun Commento | 813 Visite
Di:
Print Friendly, PDF & Email

shakespeare copia«È bellissimo che Shakespeare si leghi ai contadini, è bellissimo soprattutto che i nostri campi, i nostri paesaggi naturali possano diventare attrattori culturali. La musica, il teatro, le meravigliose scenografie che vanno dalle balle da fieno ai nostri pagliai, all’interno di un Gargano da sogno, fanno innamorare le persone del contatto con natura, generando empatia. Questo è l’obiettivo di questo festival, unire la più grande letteratura alla più grande manualità e pensiero con le scarpe grosse ma con il cervello fino che sempre viene imputato al contadino». Così l’assessore regionale all’Industria del Turismo e della Cultura della Puglia, Loredana Capone, nella conferenza stampa tenuta per presentare, insieme con il suo collega assessore regionale alle politiche giovanili, Raffaele Piemontese, ‘Mille di queste notti. Shakespeare ai contadinì, l’iniziativa che ha coinvolto due realtà virtuose della Capitanata, la compagnia teatrale Bottega degli Apocrifi e l’hub rurale Vazapp. Insieme, nel progetto Teatri del Gargano, sostenuto dalla Regione Puglia con le risorse mobilitate dall’“Avviso pubblico per presentare iniziative progettuali riguardanti lo Spettacolo dal Vivo e le residenze artistiche».
Quattro luoghi speciali del territorio del Gargano ospiteranno i 20 appuntamenti del Festival che si svolgerà da luglio a settembre: l’Anfiteatro del grano realizzato presso la Cascina Savino, nella campagna alle porte di Foggia, le Antiche mura medievali e il Teatro comunale «Lucio Dalla» della città di Manfredonia e il Parco letterario «Il sentiero dell’anima» nel bosco tra San Marco in Lamis e San Nicandro Garganico.
«Questa iniziativa – ha detto Piemontese – rende la nostra società migliore perché mette in contatto le comunità, fa in modo che ci possa essere un legame più stretto tra i cittadini e porta la cultura in quei luoghi invisibili, dove spesso i contadini vivono le loro vite invisibili». Hanno partecipato alla conferenza stampa il direttore artistico della Bottega degli Apocrifi Cosimo Severo, Stefania Marrone socia della Bottega, il responsabile di Vazapp Giuseppe Savino e il responsabile della progettazione dell’Anfiteatro del Grano Chiara Pirro.

.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

CASHBACK WORLD
il mondo visto di traversa
per vie traverse
Sinestesie Mediterranee
LSD webradio
Coming Soon

LSD television
Coming Soon

per vie traverse
Per Informazioni
E-Mail: info@lessonnumper1.it

Categorie